Jump to content

Giacomo

Members
  • Content count

    207
  • Joined

  • Last visited

Community Reputation

11 Good

About Giacomo

  • Rank
    Member

Profile Information

  • Gender
    Not Telling
  • Location
    VE

Recent Profile Visitors

3,356 profile views
  1. Azz complimenti per il setup! Quindi se capisco bene il suono della chitarra una volta arrivato alla RME fa: RME (conversione AD) --> DAW (con plugin) --> RME (conversione DA) --> Monitor (o cuffie)? p.s. curiosità: che preamp e compressori utilizzi?
  2. Chiaro. Io ho scartato l'opzione Sonarworks più che altro perchè ho provato a suonare senza il direct monitoring del kemper, quindi in pratica ascoltando la chitarra passare da logic anche per la traccia che sto registrando, però in questo modo sento troppa latenza..non capisco se è un problema del mio computer (macbook pro con intel i5) o se è il kemper che non ce la fa. Avevo anche ipotizzato fosse un tema di setting di logic ma l'avevo impostato con la minore latenza possibile. Posso chiederti qual è il tuo percorso del segnale quando sfrutti sonarworks in registrazione?
  3. Interessante! Con le bass trap hai notato evidenti miglioramenti? Sonarworks non aggiunge latenza?
  4. Ciao a tutti, volevo condividere con voi questa scoperta che ho fatto di recente. Contesto: da un paio di anni sono riuscito a ricavarmi in una cameretta un piccolo "studio" casalingo, con kemper, kali LP6, ampli e chitarre/bassi, e dall'estate scorsa ho iniziato a giocare con Logic per registrare un po' di pezzi rock con alcuni amici. Problema: suonando in questa stanza, in particolare quando utilizzo le kali, ho da subito notato un fastidioso problema nelle medio basse che a certe frequenze iniziano a risuonare in modo veramente fastidioso, rendendo difficoltoso il tracking delle parti di basso ed il mixing. Infatti per queste due operazioni ho dovuto ripiegare sull'utilizzo delle cuffie per aggirare il problema. Ricerca: ho quindi iniziato ad approfondire possibili soluzioni e da quello che ho capito ci sono due strade in questo caso: installare bass trap e pannelli alle pareti con il rischio però di spendere un bel po' di soldi senza riuscire a targetizzare in modo preciso le frequenze che causano i problemi (anche perché per tenere a bada le medio basse servono pannelli importanti in termini di densità e dimensioni). La seconda è agire digitalmente tramite DSP o plugin appositi: ci sono in commercio diversi software (vedi SoundID della Sonarworks o DIRAC) che sono pensati per misurare la stanza tramite microfono adatto e correggere il suono della stanza applicando al segnale in uscita una curva di eq "opposta" a quella della stanza (la sto semplificando ovviamente ma il principio sinteticamente è questo). Esigenze: non volevo spendere troppi soldi per risolvere il problema e mettermi a bucare le pareti per tappezzarle di pannelli non mi è mai sembrata un'idea allettante (certo c'è il tema del riverbero della stanza che per forza di cose devi gestire con dei pannelli fisici, ma tra una libreria e un pannello bello grande che avevo già installato non sono messo male da quel punto di vista). Lato correzione digitale avrei preferito un aggeggio hardware apposito, dato che non passo sempre per la DAW quando suono e comunque quando registro ascolto il kemper in diretta (in direct monitoring), non riascolto quindi il segnale che sta registrando Logic quindi l'effetto del plugin sarebbe stato solo sulle backing track e non sul segnale che stavo registrando. Ultimo ma non ultimo il tema della latenza: stavo pensando di prendere un prodotto della MiniDSP, il DDRC-24, anche per poterlo utilizzare in salotto con l'impianto 2.1, ma la latenza che ha non lo rende utilizzabile per la registrazione. Soluzione: Probabilmente non sono l'unico con questi problemi e queste esigenze, e qualche settimana fa la Ik Multimedia ha messo fuori questo ARC studio che sembrava fare al caso mio, ad un prezzo a mio avviso ragionevole. E nulla, l'ho comprato da qualche giorno e sono veramente contento. Abbastanza veloce da impostare (lo vendono già con microfono per misurazione), il software di gestione della curva di equalizzazione è intuitivo e veramente la latenza è impercettibile (la danno a 1,4ms ma io non ho notato cambiamenti tra acceso e spento - da spento poi si sente proprio il click di un relè che collega direttamente input e output). Da acceso è come se tutte le medio basse si mettessero a fuoco, tutte le frequenza hanno la stessa intensità e spariscono i fastidiosi picchi di risonanza. Soprattutto suonando il basso c'è una differenza abissale. Morale: Per me sto affare è stata veramente una svolta, e se siete interessati come me alla "purezza" dell'ascolto vi consiglio di farci un pensierino. Ora ho capito fino in fondo quanto la stanza influenzi il suono che ascoltiamo dalla casse. p.s. questa la misurazione della mia cameretta prima della correzione (da notare buchi e picchi anche di 10/12 db !! e differenze tra Left e Right) Avete avuto anche voi esperienze in questo ambito? Sia come home studio che con l'impianto hifi?
  5. Giorgio V. non riesco a mandarti un pm

  6. Giacomo

    hivez

    Yea!
  7. Giacomo

    hivez

    Mauro domenica riesci a portare anche il geiger counter??
  8. Giacomo

    Michelebis

    Stupenda! Mi piacerebbe poterla provare prima o poi..
  9. Giacomo

    Brugola per pickup Dimarzio

    Io ho sempre utilizzato una brugola più grande alla quale ho dato una limata ad ogni lato fino a farla entrare nella vite. Lo so è un metodo un po' approssimativo ma se non devi fare molta forza per avvitare o svitare la vite dovrebbe andare comunque..
  10. Giacomo

    Funk, compressore si o no?

    Hai provato ad abbassare il volume della chitarra? Io di solito faccio così per suonare le ritmiche funky, anche perchè non ho un compressore. Poi secondo me non deve suonare tutto allo stesso volume, note suonate e note stoppate. Per dare il giusto groove serve sempre un po' di dinamica, no?
  11. Merda sono in gas da Kemper.....

    1. Giacomo

      Giacomo

      per chi avesse dubbi sul suono pulito

    2. newsound
×