Jump to content
Auro

Very low gain overdrive

Recommended Posts

Ciao Auro, bentornato!

Io stavo per dirti Blue Sky di Caline, e poi ho visto che hai venduto proprio quello.

A mio parere era un pedale stupefacente, soprattutto per quel che costa e in relazione a prodotti ben piu´costosi (leggasi Tim/Timmy)

Io ce l´ho in pedaliera da piu´di un anno e non me ne vergogno.

Che dire, per me... ripiglialo!  😀😀😀

Share this post


Link to post
Share on other sites
1 ora fa, marcobiolcati dice:

Ciao Auro, bentornato!

Io stavo per dirti Blue Sky di Caline, e poi ho visto che hai venduto proprio quello.

A mio parere era un pedale stupefacente, soprattutto per quel che costa e in relazione a prodotti ben piu´costosi (leggasi Tim/Timmy)

Io ce l´ho in pedaliera da piu´di un anno e non me ne vergogno.

Che dire, per me... ripiglialo!  😀😀😀

 Intanto grazie! 

Ah, se non dovessi trovare nulla di soddisfacente, un altro Pure Sky sarebbe un'opzione molto valida. 

  • Thanks 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

Temo sia fuori budget, senza contare che ha un qualcosa, che non so definirti, che non mi ispira. 😄

Share this post


Link to post
Share on other sites

@Auro il Jan Ray come lo vedi?

 

Ma qualcosa in stile Klon Centaur? Perchè se parliamo di very low gain, mi vengono subito in mente quei suoni lì.

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Come vedo il Jan Ray? Con il binocolo! 😁

Torno, se possibile, serio. Non ho esperienze esaustive con Klon et similia; dalle pochissime prove che ho fatto con i vari Arc, Archer o Soul Food ho solo ricavato l'impressione che per i miei gusti fossero strumenti da aggiungere ad altri od, non come pedali stand alone.

  • Like 2

Share this post


Link to post
Share on other sites
45 minutes ago, Auro said:

Come vedo il Jan Ray? Con il binocolo! 😁

Torno, se possibile, serio. Non ho esperienze esaustive con Klon et similia; dalle pochissime prove che ho fatto con i vari Arc, Archer o Soul Food ho solo ricavato l'impressione che per i miei gusti fossero strumenti da aggiungere ad altri od, non come pedali stand alone.

 

E c’hai preso secondo me. Il Jan Ray è bellerrimo ma costa davvero troppo. Un onesto Timmy?

Share this post


Link to post
Share on other sites
1 ora fa, Auro dice:

Come vedo il Jan Ray? Con il binocolo! 😁

Torno, se possibile, serio. Non ho esperienze esaustive con Klon et similia; dalle pochissime prove che ho fatto con i vari Arc, Archer o Soul Food ho solo ricavato l'impressione che per i miei gusti fossero strumenti da aggiungere ad altri od, non come pedali stand alone.

 

E' un bel pedale, ha personalità da vendere secondo me. In un panorama fatto di pedali boutique che ricalcano pressochè fedelmente il suono del TS9, il Jan Ray ha delle sfumature tutte sue. Certo, il prezzo non è propriamente proletario...

 

Comunque, secondo me a te serve un OD pieno, non very low gain. Già il fatto che trovi il Charlie Brown non troppo carico di saturazione, significa che hai in mente un OD abbastanza presente e che si fa sentire. Per me very low gain è sinonimo di Klon e dintorni. Quei pedali che aggiungono armoniche senza saturare eccessivamente, e dove devi lavorare di pot volume e manina per saltellare allegramente da clean a crunch e viceversa. Io ho il Soul Food e mi diverto come un bimbo. Dritto nell'ampli, senza nulla in mezzo, nè altri OD/dist nè diavolerie digitali tipo riverberi o delay. Chitarra, cavo, Soul Food, ampli. Valorizza molto il suono sia dei PU, sia dell'ampli.

Poi certo, ti devono piacere quei suoni blueseggianti che si sporcano leggermente o si puliscono a seconda di come plettri.

 

 

Share this post


Link to post
Share on other sites
42 minuti fa, PinkFlesh dice:

Comunque, secondo me a te serve un OD pieno, non very low gain. Già il fatto che trovi il Charlie Brown non troppo carico di saturazione, significa che hai in mente un OD abbastanza presente e che si fa sentire. Per me very low gain è sinonimo di Klon e dintorni. Quei pedali che aggiungono armoniche senza saturare eccessivamente, e dove devi lavorare di pot volume e manina per saltellare allegramente da clean a crunch e viceversa. Io ho il Soul Food e mi diverto come un bimbo. Dritto nell'ampli, senza nulla in mezzo, nè altri OD/dist nè diavolerie digitali tipo riverberi o delay. Chitarra, cavo, Soul Food, ampli. Valorizza molto il suono sia dei PU, sia dell'ampli.

Poi certo, ti devono piacere quei suoni blueseggianti che si sporcano leggermente o si puliscono a seconda di come plettri.

 

 

 In linea teorica il tuo discorso filerebbe anche, se non fosse che non posso proprio definirmi un chitarrista - anche chitarraio sarebbe troppo   😁- , perché non ho propriamente una mano destra felice e nemmeno la sinistra in verità. Insomma, strumenti le cui peculiarità e sfumature  vengono valorizzate da tocco e tecnica con me, al di là delle implicazioni economiche, sarebbero sprecati. Credimi, non perché mi dispiacciano gli od pieni, ma ho veramente in mente un pedale già impostato sul breakup o low gain, che non si appesantisca troppo nemmeno plettrando più forte. Dovrei impormi di avere un approccio più corretto allo strumento e provare a giocare con il pot del volume (lavoro che facevo comunque con il pedale del volume).

Quanto al JHS, come dicevo, forse la percezione di un gain non elevato era dovuta alla combinazione di vari fattori: ampli Fender Hot Rod ultimo modello,  Vintera con pu scarichi, volume contenuto e, last but not least, la mia mano.

 

Share this post


Link to post
Share on other sites
15 minuti fa, BarbaBarba dice:

È bellino il lovepedal od11, ricorda un po' il timmy. Il prezzo è pure umano 🙂

 

Bravo, io appoggio il Lovepedal Eleven... è il low gain OD come lo intendo io, senza medie avanti, l'unico a non ricordare TS e kloni... e si stacka pure bene con altri OD.

Share this post


Link to post
Share on other sites
37 minuti fa, BarbaBarba dice:

È bellino il lovepedal od11, ricorda un po' il timmy. Il prezzo è pure umano 🙂

 

Ho cercato qualche sample in rete: *azz*, al netto di un ascolto veloce e con i diffusori di un vecchio pc portatile, mi ricorda un colore molto simile a quello del Caline Pure Sky.

Share this post


Link to post
Share on other sites
3 minuti fa, Auro dice:

 

Ho cercato qualche sample in rete: *azz*, al netto di un ascolto veloce e con i diffusori di un vecchio pc portatile, mi ricorda un colore molto simile a quello del Caline Pure Sky.

 

No, non sono simili Auro, anzi ;)

 

Share this post


Link to post
Share on other sites
7 ore fa, Auro dice:

 

Ho cercato qualche sample in rete: *azz*, al netto di un ascolto veloce e con i diffusori di un vecchio pc portatile, mi ricorda un colore molto simile a quello del Caline Pure Sky.

Sono entrambi cloni del Timmy, si assomigliano per forza.

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

Dico Od11 anche io, sia il doppio che il singolo. 

Aggiungo l’Honey Bee, che quando si parla di Low Gain deve essere sempre nominato. 

Ma nella mia pedaliera resiste da tanti anni il Blu

Share this post


Link to post
Share on other sites
1 ora fa, Uilliman Coscine Terzo dice:

Sono entrambi cloni del Timmy, si assomigliano per forza.

 

Non è proprio così, nel senso: a guardarli su carta (schema ecc) è ovvio che partono dalla stessa base di circuito, ma in un circuito basta cambiare poco, per cambiare di molto il suono finale... se li confronti, il suono e il feeling sono parecchio diversi.

A me ad es il Timmy non è mai piaciuto, mi ha sempre dato la sensazione di troppo asciutto e senza "spessore" delle note, mentre l'OD11 mi è piaciuto assai, ha spessore e dà gusto suonarci.

Share this post


Link to post
Share on other sites
3 ore fa, marco_white dice:

Dico Od11 anche io, sia il doppio che il singolo. 

Aggiungo l’Honey Bee, che quando si parla di Low Gain deve essere sempre nominato. 

Ma nella mia pedaliera resiste da tanti anni il Blu

 

Per "Blu" intendi il Bogner? Mi pae di ricordare che ci fosse nella pedaliera che avevi portato tempo fa a casa di Lory.

Share this post


Link to post
Share on other sites
2 ore fa, guitarGlory dice:

 

A me ad es il Timmy non è mai piaciuto, mi ha sempre dato la sensazione di troppo asciutto e senza "spessore" delle note, mentre l'OD11 mi è piaciuto assai, ha spessore e dà gusto suonarci.

 

Ricordo che ad un raduno di una decina di anni fa comprai un Timmy, forse da Lucio. All'epoca forse cercavo altro oppure si combinava male con la Marshall JVM, tanto che è rimasto con me pochissimi giorni.

Share this post


Link to post
Share on other sites
12 ore fa, guitarGlory dice:

 

Bravo, io appoggio il Lovepedal Eleven... è il low gain OD come lo intendo io, senza medie avanti, l'unico a non ricordare TS e kloni... e si stacka pure bene con altri OD.

 

Se ti può interessare da provare senza impegno, te lo posso mandare.... mi sto accingendo a metterlo in vendita... 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now

×