Jump to content
Bananas

RevivalDrive Compact

Recommended Posts

Per la gioia degli admin (penso principalmente a Uilliman che mi bannerebbe tanto volentieri ma poi il manifesto ideologico di RC se ne andrebbe a signorine che fanno la bella vita), anche a questo giro cercherò di evitare il più possibile le mie solite minchiate, impossibile. Dedico il 3D al buon @badge che mi sembra come tutta una bella personcina con tutte le sue cose a posto: super carino super umile che pensi, mah, poverino, si vede che lui al massimo le imitazioni dei Mooer, poi vai a vedere il suo gear e occhei, se la gioca tra il Messia, Optimus Juanka, la Davidina e guitarGloria, dunque è meglio volar bassi e trovare al più presto un anfratto in cui nascondersi rapido...

Allora a bombazza sul Revival Compact. In 30 anni ho avuto pedaletti di tutti i tipi: dai Mooer agli EHX vecchi e nuovi, ai Boss sia giappi buoni che attuali scamuffi, dagli MXR old school ai new patacca ai Tech21, passando per gli Ibanez (TS9 Reissue, Ts808 Reissue in varie versioni, TS9 original '81 Black Label) fino a vari TC, dal Tim vero, mattonelle di merda (Lazy J Deuce), fino ai primi modeler e digitalate varie: ricordo con piacere un pedalozzo Yamaha pieno di bug ma che 20 anni fa suonava già come i modeler di adesso, perfino lo Zoom da tracolla primi '90 ho avuto, fig*; e via così... Bene, il RevivalDrive Compact è l'unico pedale tra tutti quelli avuti che si comporta davvero come un amp, soprattutto nella cosa più importante: farsi boostare dal tal fondamentale pedaletto per saturare le "valvole" (che non ci sono ma è come se ci fossero, non so come cazzo è ma è così). Esempio che ci capiamo al volo. Princeton custom '64 tutto bello flat. Volume casalingo 2.5, reverb 3. Revival Drive Compact conformato sull'amp, diciamo più aperto stile Deluxe Reverb di quelli buoni al break up e già stai in paradiso. Poi gli butti dentro il Jan Ray con l'output da vero booster (putroppo è nato per suonare col volume sopra ore 9) tra ore 12 e più. Un ciccino minimo di gain, via i bassi, una bella pompatina agli alti, fig* il tutto mi diventa il Vibroverb tirato a cannone alla SRV, è uguale, no way. Non starmi a sfavare la fava, ti dico che è praticamente uguale perché ho provato con quello vero eh, la differenza è che stai in casa a un centesimo del volume ma la goduria sotto le dita è quella. Esempietto numero 2: stesso setting del Revival ma stavolta dentro il 808Hw zero drive, toni chiusi un po', output a cannone. Ancora una volta: il suono è quello! Prova a farlo con un qualunque cazzo di overdrive per quanto culattone profumatissimo, non puoi, non è la stessa cosa. Esempio numero 3:  Revival Plexi set incazzata ma stavolta gli abbutto dentro il Fuzz Face germanio o dimed o cazzi, ebbene fai tutto col volume della chitarra esattamente come faresti su una Plexi bella carica. Il vibe sul Revival Plexi set sembra Hendrix (chiedi alla zia Raffi se non ci credi). Del Klone su Plexi non ti dico un cazzo, se ancora non lo sai, cambia forum, magari torna su Accordo. Il vibe, se è buono vintage style, suona meglio sulle Plexi incazzate; è bello anche sui Blackface certo, ma su Plexi incazzata è il senso della vita.

Purtroppo non ho il tutubo e allora niente sample. Vediamo la risposta al 3D, magari mi faccio uscire la voglia sennò anche no. Forse vi metterò qualche setting dei pippoli per sperimentare, vedremo. Se gli altri possessori di codesto Revival sia grandone che compatto, volessero invece postare qui i loro setting con tutti i perché e i percome, sample tutubi compresi, va bene eh, non credo si arrabbierà nessuno. Ciao, vado...

 

PS. I pedali belli hanno il loro perché, non c'è cazzi ma se tu preferisci dirci che sono molto meglio i Boss, a noi va bene eh, cioè, non c'è problemi eh.

 

PS 2. Zio @-Oby- non ce l'ho quella cosa lì che avete voi fighi di scrivere e rispondere sugli status, sono figlio di NN io. Non vedo l'ora di vederla la tua compact board a cui stai pensando...

 

  • Like 3
  • Thanks 2

Share this post


Link to post
Share on other sites
2 ore fa, Bananas dice:

Per la gioia degli admin (penso principalmente a Uilliman che mi bannerebbe tanto volentieri ma poi il manifesto ideologico di RC se ne andrebbe a signorine che fanno la bella vita), anche a questo giro cercherò di evitare il più possibile le mie solite minchiate, impossibile. Dedico il 3D al buon @badge che mi sembra come tutta una bella personcina con tutte le sue cose a posto: super carino super umile che pensi, mah, poverino, si vede che lui al massimo le imitazioni dei Mooer, poi vai a vedere il suo gear e occhei, se la gioca tra il Messia, Optimus Juanka, la Davidina e guitarGloria, dunque è meglio volar bassi e trovare al più presto un anfratto in cui nascondersi rapido...

Allora a bombazza sul Revival Compact. In 30 anni ho avuto pedaletti di tutti i tipi: dai Mooer agli EHX vecchi e nuovi, ai Boss sia giappi buoni che attuali scamuffi, dagli MXR old school ai new patacca ai Tech21, passando per gli Ibanez (TS9 Reissue, Ts808 Reissue in varie versioni, TS9 original '81 Black Label) fino a vari TC, dal Tim vero, mattonelle di merda (Lazy J Deuce), fino ai primi modeler e digitalate varie: ricordo con piacere un pedalozzo Yamaha pieno di bug ma che 20 anni fa suonava già come i modeler di adesso, perfino lo Zoom da tracolla primi '90 ho avuto, fig*; e via così... Bene, il RevivalDrive Compact è l'unico pedale tra tutti quelli avuti che si comporta davvero come un amp, soprattutto nella cosa più importante: farsi boostare dal tal fondamentale pedaletto per saturare le "valvole" (che non ci sono ma è come se ci fossero, non so come cazzo è ma è così). Esempio che ci capiamo al volo. Princeton custom '64 tutto bello flat. Volume casalingo 2.5, reverb 3. Revival Drive Compact conformato sull'amp, diciamo più aperto stile Deluxe Reverb di quelli buoni al break up e già stai in paradiso. Poi gli butti dentro il Jan Ray con l'output da vero booster (putroppo è nato per suonare col volume sopra ore 9) tra ore 12 e più. Un ciccino minimo di gain, via i bassi, una bella pompatina agli alti, fig* il tutto mi diventa il Vibroverb tirato a cannone alla SRV, è uguale, no way. Non starmi a sfavare la fava, ti dico che è praticamente uguale perché ho provato con quello vero eh, la differenza è che stai in casa a un centesimo del volume ma la goduria sotto le dita è quella. Esempietto numero 2: stesso setting del Revival ma stavolta dentro il 808Hw zero drive, toni chiusi un po', output a cannone. Ancora una volta: il suono è quello! Prova a farlo con un qualunque cazzo di overdrive per quanto culattone profumatissimo, non puoi, non è la stessa cosa. Esempio numero 3:  Revival Plexi set incazzata ma stavolta gli abbutto dentro il Fuzz Face germanio o dimed o cazzi, ebbene fai tutto col volume della chitarra esattamente come faresti su una Plexi bella carica. Il vibe sul Revival Plexi set sembra Hendrix (chiedi alla zia Raffi se non ci credi). Del Klone su Plexi non ti dico un cazzo, se ancora non lo sai, cambia forum, magari torna su Accordo. Il vibe, se è buono vintage style, suona meglio sulle Plexi incazzate; è bello anche sui Blackface certo, ma su Plexi incazzata è il senso della vita.

Purtroppo non ho il tutubo e allora niente sample. Vediamo la risposta al 3D, magari mi faccio uscire la voglia sennò anche no. Forse vi metterò qualche setting dei pippoli per sperimentare, vedremo. Se gli altri possessori di codesto Revival sia grandone che compatto, volessero invece postare qui i loro setting con tutti i perché e i percome, sample tutubi compresi, va bene eh, non credo si arrabbierà nessuno. Ciao, vado...

 

PS. I pedali belli hanno il loro perché, non c'è cazzi ma se tu preferisci dirci che sono molto meglio i Boss, a noi va bene eh, cioè, non c'è problemi eh.

 

PS 2. Zio @-Oby- non ce l'ho quella cosa lì che avete voi fighi di scrivere e rispondere sugli status, sono figlio di NN io. Non vedo l'ora di vederla la tua compact board a cui stai pensando...

 

Bananas special one!!

Mi stracanno  l'ultima birretta serale e scendo a fare un po di prove e poi, da sobrio, posto pure io 🍷🍺
 

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
4 ore fa, Bananas dice:

Per la gioia degli admin (penso principalmente a Uilliman che mi bannerebbe tanto volentieri ma poi il manifesto ideologico di RC se ne andrebbe a signorine che fanno la bella vita), anche a questo giro cercherò di evitare il più possibile le mie solite minchiate, impossibile. Dedico il 3D al buon @badge che mi sembra come tutta una bella personcina con tutte le sue cose a posto: super carino super umile che pensi, mah, poverino, si vede che lui al massimo le imitazioni dei Mooer, poi vai a vedere il suo gear e occhei, se la gioca tra il Messia, Optimus Juanka, la Davidina e guitarGloria, dunque è meglio volar bassi e trovare al più presto un anfratto in cui nascondersi rapido...

Allora a bombazza sul Revival Compact. In 30 anni ho avuto pedaletti di tutti i tipi: dai Mooer agli EHX vecchi e nuovi, ai Boss sia giappi buoni che attuali scamuffi, dagli MXR old school ai new patacca ai Tech21, passando per gli Ibanez (TS9 Reissue, Ts808 Reissue in varie versioni, TS9 original '81 Black Label) fino a vari TC, dal Tim vero, mattonelle di merda (Lazy J Deuce), fino ai primi modeler e digitalate varie: ricordo con piacere un pedalozzo Yamaha pieno di bug ma che 20 anni fa suonava già come i modeler di adesso, perfino lo Zoom da tracolla primi '90 ho avuto, fig*; e via così... Bene, il RevivalDrive Compact è l'unico pedale tra tutti quelli avuti che si comporta davvero come un amp, soprattutto nella cosa più importante: farsi boostare dal tal fondamentale pedaletto per saturare le "valvole" (che non ci sono ma è come se ci fossero, non so come cazzo è ma è così). Esempio che ci capiamo al volo. Princeton custom '64 tutto bello flat. Volume casalingo 2.5, reverb 3. Revival Drive Compact conformato sull'amp, diciamo più aperto stile Deluxe Reverb di quelli buoni al break up e già stai in paradiso. Poi gli butti dentro il Jan Ray con l'output da vero booster (putroppo è nato per suonare col volume sopra ore 9) tra ore 12 e più. Un ciccino minimo di gain, via i bassi, una bella pompatina agli alti, fig* il tutto mi diventa il Vibroverb tirato a cannone alla SRV, è uguale, no way. Non starmi a sfavare la fava, ti dico che è praticamente uguale perché ho provato con quello vero eh, la differenza è che stai in casa a un centesimo del volume ma la goduria sotto le dita è quella. Esempietto numero 2: stesso setting del Revival ma stavolta dentro il 808Hw zero drive, toni chiusi un po', output a cannone. Ancora una volta: il suono è quello! Prova a farlo con un qualunque cazzo di overdrive per quanto culattone profumatissimo, non puoi, non è la stessa cosa. Esempio numero 3:  Revival Plexi set incazzata ma stavolta gli abbutto dentro il Fuzz Face germanio o dimed o cazzi, ebbene fai tutto col volume della chitarra esattamente come faresti su una Plexi bella carica. Il vibe sul Revival Plexi set sembra Hendrix (chiedi alla zia Raffi se non ci credi). Del Klone su Plexi non ti dico un cazzo, se ancora non lo sai, cambia forum, magari torna su Accordo. Il vibe, se è buono vintage style, suona meglio sulle Plexi incazzate; è bello anche sui Blackface certo, ma su Plexi incazzata è il senso della vita.

Purtroppo non ho il tutubo e allora niente sample. Vediamo la risposta al 3D, magari mi faccio uscire la voglia sennò anche no. Forse vi metterò qualche setting dei pippoli per sperimentare, vedremo. Se gli altri possessori di codesto Revival sia grandone che compatto, volessero invece postare qui i loro setting con tutti i perché e i percome, sample tutubi compresi, va bene eh, non credo si arrabbierà nessuno. Ciao, vado...

 

PS. I pedali belli hanno il loro perché, non c'è cazzi ma se tu preferisci dirci che sono molto meglio i Boss, a noi va bene eh, cioè, non c'è problemi eh.

 

PS 2. Zio @-Oby- non ce l'ho quella cosa lì che avete voi fighi di scrivere e rispondere sugli status, sono figlio di NN io. Non vedo l'ora di vederla la tua compact board a cui stai pensando...

 

 

Ma infatti

  • Thanks 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

Dopo una nottata a smontare pedalini e fare prove anche con i settaggi dell"imaginifico special one  @Bananas e premesso che io compro gli effetti non per suonarci ma per metterli in fila e giocarci come chi gioca con i modellini dei treni, sono giunto alla conclusione che sono un coglione. Non avevo ancora provato la coppia Jan Ray/Revival!!! Bellissima sul setting fenderoso del revival (anche sulla modalita' plexi ha un suo perche' volendo ma non e' la stessa cosa). Con gli HB i toni del  JR a ore 14 con i SC o P90 a ore 11.  Con l'808HW si, ci tiri fuori i suoni di SRV ma giocando con la manopola lows e more del RD, sull'808 alzando i toni e abbassando il gain al minimo del crunch ci scappa BB King. 
Set plexi sul RD boostato dal Beano ci fai pari pari il sound di Clapton era Cream ma anche dei primi Zeppelin. Per avere il suono Hendrixiano tipo Little Wing basta il solo  RD.. per gli altri suoni Stile Hendrix io uso un fuzz germanio ( Sun face) con gain medio alto e volume chitarra 8 in modo che alzandolo i abbassandolo c'hai un sacco di possibilità'. Non avendo il fuzzface io ci abbino il Magma57

e Jimi ci viene bene bene (ma anche i Doors)

Il tutto provato sul Princeton 64HW

stavo facendo l'ultima prova RD boostato da OCD sul Mesa per vedere se ci usciva il suono incazzato della Rectifier ma le birre mi hanno impedito di finire il test.

Alla fine dei conti il RD piu' 3/4 pedali (klon, Rangemaster, Jan Ray e OCD) e ci tiri fuori un mondo da Muddy Waters agli AC/DC  e lo sto ancora studiando...😀

 

 

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
26 minuti fa, badge dice:

Dopo una nottata a smontare pedalini e fare prove anche con i settaggi dell"imaginifico special one  @Bananas e premesso che io compro gli effetti non per suonarci ma per metterli in fila e giocarci come chi gioca con i modellini dei treni, sono giunto alla conclusione che sono un coglione. Non avevo ancora provato la coppia Jan Ray/Revival!!! Bellissima sul setting fenderoso del revival (anche sulla modalita' plexi ha un suo perche' volendo ma non e' la stessa cosa). Con gli HB i toni del  JR a ore 14 con i SC o P90 a ore 11.  Con l'808HW si, ci tiri fuori i suoni di SRV ma giocando con la manopola lows e more del RD, sull'808 alzando i toni e abbassando il gain al minimo del crunch ci scappa BB King. 
Set plexi sul RD boostato dal Beano ci fai pari pari il sound di Clapton era Cream ma anche dei primi Zeppelin. Per avere il suono Hendrixiano tipo Little Wing basta il solo  RD.. per gli altri suoni Stile Hendrix io uso un fuzz germanio ( Sun face) con gain medio alto e volume chitarra 8 in modo che alzandolo i abbassandolo c'hai un sacco di possibilità'. Non avendo il fuzzface io ci abbino il Magma57

e Jimi ci viene bene bene (ma anche i Doors)

Il tutto provato sul Princeton 64HW

stavo facendo l'ultima prova RD boostato da OCD sul Mesa per vedere se ci usciva il suono incazzato della Rectifier ma le birre mi hanno impedito di finire il test.

Alla fine dei conti il RD piu' 3/4 pedali (klon, Rangemaster, Jan Ray e OCD) e ci tiri fuori un mondo da Muddy Waters agli AC/DC  e lo sto ancora studiando...😀

 

 

 

Sì sì figatissima spaziale zio Badge! 

 

Visto che abbiamo lo stesso amp e alcuni pedali in comune, prova questa provina se ti sconfinfera:

 

Umh il Revival grandone ha più pippoli e alcune funzioni son diverse dal compatto, tipo il ghost (figata) ecc. Comunque: Princeton da camera volume 2.5 che già è bello fortino. Reverb 3. Toni tutti a 5. Ci fa da base pulita Blackface pienotta. Chitarra single Strat style pup manico. Volume e toni tutti aperti. Revival compact (valve): output appena sopra unity, Blend ore 12 (metà e metà). Alti ore 1:15 circa. Bassi ore 12. Gain a palla. More-Pres ore 9. Post eq ore 2. Chiaro, mani diverse, chitarre diverse, Revival diverso ma in teoria dovrebbe uscire una specie di Princeton/Deluxe al break up cattivello aperto. Poi mi butti dentro nel Revival il solo Jan Ray: bassi a circa zero, alti circa ore 3 (sperimenta senza remore eh, al massimo fa cagare), level ore 12, gain circa ore 7. Poi mi provi il 808hw al posto del Jan: gain a zero, toni ore 9:30, level a palla. Il tutto ovviamente adattato al tuo rig/gusto/ambiente/playing. Vedi un po' se ti esce qualcosa di valido anche a te. Bella lì!

 

Ah dimenticavo, ti confermo tutto hendriz sul Princeton + RDC. Provami però il Sun Face tutto a cannone sul grittato Plexi ma mi lavori solo col volume sulla chitarra: da circa 5 in su...

Share this post


Link to post
Share on other sites

Provo a sintetizzare quello che ho capito io

É un pedale migliore dei boss, che messo in combo con altri ventordici pedaletti ti dà molte opzioni di suono

 

detto ciò prima o poi ci cascherò lo stesso 

 

 

 

 

  • Thanks 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
Provo a sintetizzare quello che ho capito io
É un pedale migliore dei boss, che messo in combo con altri ventordici pedaletti ti dà molte opzioni di suono
 
detto ciò prima o poi ci cascherò lo stesso 
 
 
 
 

E farai bene, guarda che è veramente un’ira del signore sto pedale.
  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
10 ore fa, -Oby- dice:

Non ci ho capito un cazzo

come sempre

 

Facile zio Oby: metti la Roccaforte o dimed o cazzi, poi la boosti col Sd9 Black gain a zero, toni un po' chiusi ma mi cranki bene il volume del Sd9 a palla. Puoi fare la stessa cosa col Revival al posto della Roccaforte. Se invece tieni la Roccaforte pulita per farci il drive coi pedali non puoi boostare allo stesso modo un overdrive più o meno "traspartente" con il Sd9 di solo volume perché si impasta tutto. Mentre col Revival conformato sulla Roccaforte sì ma a volumi molto più bassi.

Dimenticavo: visto che il tuo pulito equivale al mio Blackface imballato fuzzato a cannone, probabilmente ti divertiresti di più col RevivalDrive Compact in versione Hot Rod.

 

 

10 ore fa, Fra dice:

Provo a sintetizzare quello che ho capito io

É un pedale migliore dei boss, che messo in combo con altri ventordici pedaletti ti dà molte opzioni di suono

 

detto ciò prima o poi ci cascherò lo stesso 

 

 

 

 

 

Non esistono pedali migliori dei Boss, comunque sì il resto è circa quello.

 

10 ore fa, *juanka78* dice:


E farai bene, guarda che è veramente un’ira del signore sto pedale.

 

Optimus se tu avessi voglia, potresti fare un focus sul Revival e sul Revival interangente con pedali. Siccome sei attrezzato molto bene anche per registrare, credo che le profumiere tutte te ne sarebbero molto grate.

 

8 ore fa, Uilliman Coscine Terzo dice:

 

Ma infatti

 

Grazie.

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
10 ore fa, Fra dice:

Provo a sintetizzare quello che ho capito io

É un pedale migliore dei boss, che messo in combo con altri ventordici pedaletti ti dà molte opzioni di suono

 

detto ciò prima o poi ci cascherò lo stesso 

 

 

 

 

Fra, lo provasti a casa mia velocemente il Revivaldrive Deluxe durante uno scambio di pedaletti..

Non ci capimmo un cazzo tutti e due, ..infatti mi durò un mesetto 🙂

  • Like 1
  • Haha 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
On 5/22/2022 at 9:55 AM, badge said:

Dopo una nottata a smontare pedalini e fare prove anche con i settaggi dell"imaginifico special one  @Bananas e premesso che io compro gli effetti non per suonarci ma per metterli in fila e giocarci come chi gioca con i modellini dei treni, sono giunto alla conclusione che sono un coglione. Non avevo ancora provato la coppia Jan Ray/Revival!!! Bellissima sul setting fenderoso del revival (anche sulla modalita' plexi ha un suo perche' volendo ma non e' la stessa cosa). Con gli HB i toni del  JR a ore 14 con i SC o P90 a ore 11.  Con l'808HW si, ci tiri fuori i suoni di SRV ma giocando con la manopola lows e more del RD, sull'808 alzando i toni e abbassando il gain al minimo del crunch ci scappa BB King. 
Set plexi sul RD boostato dal Beano ci fai pari pari il sound di Clapton era Cream ma anche dei primi Zeppelin. Per avere il suono Hendrixiano tipo Little Wing basta il solo  RD.. per gli altri suoni Stile Hendrix io uso un fuzz germanio ( Sun face) con gain medio alto e volume chitarra 8 in modo che alzandolo i abbassandolo c'hai un sacco di possibilità'. Non avendo il fuzzface io ci abbino il Magma57

e Jimi ci viene bene bene (ma anche i Doors)

Il tutto provato sul Princeton 64HW

stavo facendo l'ultima prova RD boostato da OCD sul Mesa per vedere se ci usciva il suono incazzato della Rectifier ma le birre mi hanno impedito di finire il test.

Alla fine dei conti il RD piu' 3/4 pedali (klon, Rangemaster, Jan Ray e OCD) e ci tiri fuori un mondo da Muddy Waters agli AC/DC  e lo sto ancora studiando..

 

Urge una visita alla tua cantina delle meraviglie.

Il revival compact continua ad essere l'unico pedale per cui rimetterei in discussione la mia sezione OD.

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
25 minuti fa, Uilliman Coscine Terzo dice:

Io non ciò capito un cazzo come sempre però adesso ho nella wishlist oltre il Gladio pure il Compact

#meToo

 

aggiungo anche io alla wishlist i nomi che leggo, se costano troppo lascio perdere subito, se costano il giusto aspetto che mi passi (magari nel mentre capisco cosa sono) o in caso compro

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
4 ore fa, Pau dice:

Fra, lo provasti a casa mia velocemente il Revivaldrive Deluxe durante uno scambio di pedaletti..

Non ci capimmo un cazzo tutti e due, ..infatti mi durò un mesetto 🙂

 

 

dovevamo metterlo in catena con altri sette o otto pedaletti così facevamo tombola Paolo

ci riproveremo

  • Haha 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

Io l'ho preso usato su MM e ce l'ho ancora in scatola.

Stasera lo provo per la prima volta.

Un suggerimento di set per un suono lead? Ho anche il Jan Ray in pedaliera, volendo boostare.

Ed anche un proletario sd1 giallone.

Share this post


Link to post
Share on other sites
4 ore fa, A wild Manni dice:

 

Urge una visita alla tua cantina delle meraviglie.

Il revival compact continua ad essere l'unico pedale per cui rimetterei in discussione la mia sezione OD.

Appena Maurizio si libera dalle scuole organizziamo. 

Share this post


Link to post
Share on other sites
Il 22/5/2022 at 10:14, Bananas dice:

 

Sì sì figatissima spaziale zio Badge! 

 

Visto che abbiamo lo stesso amp e alcuni pedali in comune, prova questa provina se ti sconfinfera:

 

Umh il Revival grandone ha più pippoli e alcune funzioni son diverse dal compatto, tipo il ghost (figata) ecc. Comunque: Princeton da camera volume 2.5 che già è bello fortino. Reverb 3. Toni tutti a 5. Ci fa da base pulita Blackface pienotta. Chitarra single Strat style pup manico. Volume e toni tutti aperti. Revival compact (valve): output appena sopra unity, Blend ore 12 (metà e metà). Alti ore 1:15 circa. Bassi ore 12. Gain a palla. More-Pres ore 9. Post eq ore 2. Chiaro, mani diverse, chitarre diverse, Revival diverso ma in teoria dovrebbe uscire una specie di Princeton/Deluxe al break up cattivello aperto. Poi mi butti dentro nel Revival il solo Jan Ray: bassi a circa zero, alti circa ore 3 (sperimenta senza remore eh, al massimo fa cagare), level ore 12, gain circa ore 7. Poi mi provi il 808hw al posto del Jan: gain a zero, toni ore 9:30, level a palla. Il tutto ovviamente adattato al tuo rig/gusto/ambiente/playing. Vedi un po' se ti esce qualcosa di valido anche a te. Bella lì!

 

Ah dimenticavo, ti confermo tutto hendriz sul Princeton + RDC. Provami però il Sun Face tutto a cannone sul grittato Plexi ma mi lavori solo col volume sulla chitarra: da circa 5 in su...

Ho provato, con piccole variazioni per Le mie chitarre, i settaggi. Bei suoni, mi sono piaciuti molto. 
Ti ringrazio perche, sia per incapacita' che per il poco tempo, questo confronto mi e' servito per esplorare nuove opportunita'  sonore. 👍👍

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
7 ore fa, arch dice:

#meToo

 

aggiungo anche io alla wishlist i nomi che leggo, se costano troppo lascio perdere subito, se costano il giusto aspetto che mi passi (magari nel mentre capisco cosa sono) o in caso compro

 

Bella lì zio Arch, ti direi una roba così: guarda che non è che io sia un milionario, cioè ammé non mi invitano a Davos a disegnare il destini degli abitanti del globo terraqueo ecco, anzi, la crana la spendo con grande sacrificio e fatica. Tuttavia sì, studia bene, se riesci, prova tutto il provabile e se poi identifichi un pedaletto anche costoso che fa al caso tuo, se puoi, con sacrificio adeguato, mettiti in caccia, vale la pena. Ora, non so, a te magari Hendrix e Gilmour come musicisti ti fanno una pippa, sai quanti Leonardi Da Vinci ci siamo persi nei secoli solo perché non avevano i ganci giusti o magari non gli fregava proprio di averli, quindi anche con un manico di scopa e un radiolina a transistor come amp spacchi il culo a Van Halen. Ne ho conosciuti diversi di questi ultimi eh, ma nella mia esperienza che ho avuto roba di tutti i tipi anche molto ma molto cheap, i suoni giusti e belli che a volte arrivano da roba costosa, ti danno un gran sugo, ispirazione e goduria sotto le dita e nell'anima, sia in cameretta che in saletta con gli amichetti tuoi o grattando in giro per localacci e festival parrocchiali vari nella speranza di provolare qualche tipella meritevole che poi magari ci resti incastrato per la vita: eh, lo fanno, lo fanno...

A mio parere l'unica cosa da evitare davvero, nel rig come nella vita, sono i pregiudizi del cazzo e i luoghi comuni. Tanto love! :heart:

  • Like 2

Share this post


Link to post
Share on other sites
14 ore fa, Bananas dice:

 

Bella lì zio Arch, ti direi una roba così: guarda che non è che io sia un milionario, cioè ammé non mi invitano a Davos a disegnare il destini degli abitanti del globo terraqueo ecco, anzi, la crana la spendo con grande sacrificio e fatica. Tuttavia sì, studia bene, se riesci, prova tutto il provabile e se poi identifichi un pedaletto anche costoso che fa al caso tuo, se puoi, con sacrificio adeguato, mettiti in caccia, vale la pena. Ora, non so, a te magari Hendrix e Gilmour come musicisti ti fanno una pippa, sai quanti Leonardi Da Vinci ci siamo persi nei secoli solo perché non avevano i ganci giusti o magari non gli fregava proprio di averli, quindi anche con un manico di scopa e un radiolina a transistor come amp spacchi il culo a Van Halen. Ne ho conosciuti diversi di questi ultimi eh, ma nella mia esperienza che ho avuto roba di tutti i tipi anche molto ma molto cheap, i suoni giusti e belli che a volte arrivano da roba costosa, ti danno un gran sugo, ispirazione e goduria sotto le dita e nell'anima, sia in cameretta che in saletta con gli amichetti tuoi o grattando in giro per localacci e festival parrocchiali vari nella speranza di provolare qualche tipella meritevole che poi magari ci resti incastrato per la vita: eh, lo fanno, lo fanno...

A mio parere l'unica cosa da evitare davvero, nel rig come nella vita, sono i pregiudizi del cazzo e i luoghi comuni. Tanto love! :heart:

Modestamente penso di poter sapere suonare meglio di Gilmour ed Hendrix. Se li leghiamo, li stordiamo e non li avviciniamo ad una chitarra. No forse non potrei competere comunque. Lo zio Eric nemmeno te lo dico... ❤️

Scherzi a parte volevo solo puntualizzare che per prima cosa non mi permetterei mai di fare i conti in tasca a nessuno, anzi. Ognuno penso sia libero di spendere tanto, poco, essere milionario, essere povero. Ed è vero, ci sono tanti che suonano con robetta da poco e suonano magnificamente. Ci sono tanti che spendono tanto solo per suonare in cameretta. Alcuni suonano bene, altri male. Ma ovviamente è giusto che ognuno si spenda i soldi come preferisce. A me non fanno rabbia nemmeno quelli che prendono la chitarra e se la reliccano (a volte fatta malissimo), ma tanto a me che me frega? Mica è la mia.

Io son sempre stato un po' cazzaro, ho suonato per un po' senza imparare molto, ho abbandonato tutto e l'ho ripreso in mano (lo strumento eh) con più vogli di prima. Sono un suonatore dopolavorista, lo faccio per mandare a cagare lo stress della giornata. A volte mi compro qualcosa che magari manco mi serve solo per farmi un regalo e rallegrarmi.

Nel mio messaggio precedente mettevo in risalto la mia cazzoneria. Da quando sono tornato qui sto imparando un sacco di cose che avevo dimenticato o mai imparato. Mi vien voglia di spendere per un pedalozzo che poi forse non mi serve ma mi sembra figo da avere. Lo metto in tanto in wishlist, poi mi documento perché spesso e volentieri non ho capito una cippa di quello che avete scritto per mia ignoranza in materia, vado alle prove e mi passa. Ma dai pregiudizi e dai luoghi comuni ne sto sempre alla larga. Spero che il mio messaggio non sia stato travisato perché c'è tanto amore anche nei messaggi cazzoni 💘

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

Il RD l'ho provato ieri sera, per la prima volta...

Senza offesa, a leggere i commenti pareva scendesse dal cielo Gesù Cristo quando lo accendi.

Io, almeno per il momento, l'ho trovato un OD carino e basta.

Nulla di più o di meno trascendentale del risultato che ottengo con un Bogner Red / Blu, che già avevo in pedaliera.

Provato sia su base ampli clean ma anche come solo pre, con aggiunta di IR York Audio / Celestion alla fine.

Farò, ovviamente, altre prove.

IMHO

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
1 ora fa, ming dice:

Il RD l'ho provato ieri sera, per la prima volta...

Senza offesa, a leggere i commenti pareva scendesse dal cielo Gesù Cristo quando lo accendi.

Io, almeno per il momento, l'ho trovato un OD carino e basta.

Nulla di più o di meno trascendentale del risultato che ottengo con un Bogner Red / Blu, che già avevo in pedaliera.

Provato sia su base ampli clean ma anche come solo pre, con aggiunta di IR York Audio / Celestion alla fine.

Farò, ovviamente, altre prove.

IMHO

 

Ti fo un piacere, per 100€ ti levo codesto torsolo a tediarti la vita.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now

×