Cincio

Il senso del RELIC...

170 risposte in questa discussione

Forse è già stata discussa questa cosa, nel caso liberissimi i moderatori di chiudere il 3D:)

 

RELIC:

-Alcuni la vedono come una roba fichissima, altri un modo per far soldi "rovinando chitarre"

-Ha un senso pratico funzionale effettivo o è solamente pura estetica?

-Perchè vi garba cosi tanto avere tra le mani uno strumento che è falsamente datato? Perchè non comprarne uno d'epoca veramente vissuto?

-Come ci si è arrivati storicamente a questo? Io negli anni 80, non mi ricordo mica di strumenti reliccati ( correggetiemi se sbaglio).

 

Ciauz

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

-Alcuni la vedono come una roba fichissima, altri un modo per far soldi "rovinando chitarre"

 

esatto, chi ha ragione? nessuno, nel senso, ognuno fa un po' come cavolo gli pare  :lol:

 

 

 

-Ha un senso pratico funzionale effettivo o è solamente pura estetica?

 

estetica

 

 

 

 

-Perchè vi garba cosi tanto avere tra le mani uno strumento che è falsamente datato?

 

perchè hai presente il chitarrista rock, il bluesman cattivo, il guitar hero che seguivi a 16 anni, alcuni si vogliono sentire un po' così nonostante il maglioncino a rombi e la panza, altri vogliono il feticcio, altri trovano affascinante la chitarra che sembra vissuta, altri so pazzi, hanno tutti ragione cmq fino a quando ognuno spende i propri soldi ed è felice 

 

 

 

 

Perchè non comprarne uno d'epoca veramente vissuto?

 

costi molto più elevati, scarsa reperibilità, troppi tarocchi in giro

 

 

 

 

 

-Come ci si è arrivati storicamente a questo? Io negli anni 80, non mi ricordo mica di strumenti reliccati ( correggetiemi se sbaglio).

 

non sbagli, ricordo alcuni artigiani su internet (anche in italia) che cominciarono a costruire (più spesso riverniciare normalissime fender) repliche di vecchie fender nella seconda metà degli anni 90 ed evidentemente ebbero richieste, probabilmente la fender fiutò l'affare e ci si buttò, commercialmente hanno avuto ragione, oggi molte marche hanno a catalogo strumenti relic (gibson, chandler, fano, suhr...)

Piace a 3 persone

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Ma a metà anni 90 c'erano già artigiani con il sito internet pronto su internet, in Italia? Ma tipo, qualche nome?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Word.

Mi permetto di integrare quanto già ben detto dal Presidente con questo articolo

http://www.johnpageguitars.com/pdfs/18-23%20Relics%2021-11.pdf

tratto dalla rivista Guitar & Bass e riprodotto sul sito di John Page, già responsabile del custom shop Fender e fautore del progetto relic insieme a Black e Cunetto.

Loro stessi si dissero "se la gente compra giubbotti, jeans e mobili anticati, perchè non fare lo stesso con le chitarre?"

Aggiungerei i vantaggi (non secondari) di feeling al tatto, comodità e scorrevolezza di uno strumento usato, soprattutto sul manico; e infatti un delle prime richieste al custom shop che ispirarono l'idea fu proprio un manico aged per Bob Dylan.

Gira la storia romantica che vuole una tele commissionata da Keith Richards al custom shop come inizio del fenomeno, ma in realtà le cose andarono diversamente.

 

L'aspetto un po' paradossale è che oggi se uno vuole una chitarra come si deve o con particolari specifiche, volente o nolente, spesso non può che rivolgersi ai modelli relic.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

secondo me il relic deve essere naturale e frutto del tempo. Ogni altra forzatura, per quanto bella è anonima. Poi ognuno fa come gli pare, il mondo è vario. Se devo comprare uno strumento reliccato...lo lascio dov'è. Se devo comprare uno strumento d'annata, vintage con tutti i segni del tempo, soldi permettendo...ben venga.

Piace a 4 persone

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Io confermo quanto detto riguardo al feeling, la scorrevolezza del manico è oggettivemente migliore.

Poi ho notato un "approccio mentale" diverso nel senso che la chitarra seppur nuova, avendo l'aspetto di una pesantemente usata te la fa suonare di più, insomma ci dai dentro di più, diversamente da come faresti con una chitarra linda e illibata dove presti generalmente molta più attenzione... :sorrisone:

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Nasce dalla necessità di sentire d'avere in mano uno strumento che ha calcato pachi, che "ne ha viste tante", nonchè dal desiderio (magari anche subconscio) di immaginarsi come parte di una grande storia, di un passato in cui la Musica aveva un valore diverso, un carattere differente.

 

E' soprattutto un bisogno del chitarrista da camera, il professionista che suona con regolarità penso raramente senta il bisogno di suonare la chitarra reliccata, le plastiche invecchiate e particolari di questo tipo, in quanto sopperisce a quel "vuoto" semplicemente suonando.

Io stesso una volta trovavo aberrante il concetto stesso del relic finto, ma suonavo anche di più, ora che posso farlo saltuariamente sono li che ho la fissa anche io per questo tipo di cose, per dire appena vedo una LP co il top lucido lucido tipo poly mi vien da pensare a quantafatica farei a portarmela a casa :lol:

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

il discorso della scorrevolezza del manico è giusto ma si avrebbe lo stesso risultato rendendo semplicemente satinati quei manici la cui vernice diventa "appiccicosa" quando le mani sono sudate, il mio riferimento al solo scopo estetico era riferito naturalmente all'invecchiamento artificiale

Piace a 4 persone

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

sono d'accordo con Hivez, mai capita sta cosa, ma d'altronde, come si suol dire, il mondo è bello perché è vario, ci sta anche chi gode a farsi passeggiare con i tacchi a spillo sui testicoli.

Un altra cosa che è stata detta, ed è paradossale, è che , se vuoi una fender di fascia alta, MB etc. etc. la trovi solo relic.

Piace a 3 persone

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Boh a me non dispiacciono ma non ne faccio una malattia

Anzi tra.una bella cc e una hyper relic preferisco di netto la prima

Poi varia anche da chitarra a chitarra, ad esempio la mia jem livornese non é relic, ma molto di più, é tutto relic naturale e per quanto non avrei detto mai mi potesse piacere l'effetto su una ibba, la trovo bellissima

Inviato dal mio SM-G920F utilizzando Tapatalk

Piace a 1 persona

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Io non impazzisco per il relic, ma concordo che ognuno fa quello che gli pare con i propri soldi..cosi dicendo però si dribla il discorso...nel senso che il mio intento era voler capire cosa scatta a quelli che piace e viceversa...nello specifico.

È interessante pensare come l'estetica influenzi la scelta e quanto questa interagisca con il feeling che si ha quando si suona...

Insomma, è possibile che se si ha tutto a modino, la chitarra che ti piace, l'ampli che hai sognato, i pedalini a cui ambivi suoni meglio?

E quando dico meglio, non intendo che ti trasformi da uno scarsone a Petrucci...parlo proprio di approccio.

Detto ciò, io non sono per il relic, ma quando ho dovuto sostituire un battipenna su una mia Sg che ha 25 anni...anzichè prenderne uno nuovo ne ho acquistato uno relic perchè lo stacco con la chitarra sarebbe stato troppo forte.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Io non impazzisco per il relic, ma concordo che ognuno fa quello che gli pare con i propri soldi..cosi dicendo però si dribla il discorso...nel senso che il mio intento era voler capire cosa scatta a quelli che piace e viceversa...nello specifico.

È interessante pensare come l'estetica influenzi la scelta e quanto questa interagisca con il feeling che si ha quando si suona...

Insomma, è possibile che se si ha tutto a modino, la chitarra che ti piace, l'ampli che hai sognato, i pedalini a cui ambivi suoni meglio?

E quando dico meglio, non intendo che ti trasformi da uno scarsone a Petrucci...parlo proprio di approccio.

Detto ciò, io non sono per il relic, ma quando ho dovuto sostituire un battipenna su una mia Sg che ha 25 anni...anzichè prenderne uno nuovo ne ho acquistato uno relic perchè lo stacco con la chitarra sarebbe stato troppo forte.

 

 

l'estetica influenza sempre la scelta, di tutto, chi si ferma al colore dice che il relic è un'idiozia (a ragione), chi si ferma alle sole caratteristiche tecniche dello strumento dice che non comprare una chitarra solo per il colore è un'idiozia (a ragione). Il punto è che non se ne esce, parliamo di qualcosa che per il 95% presenti qui dentro è un hobby, qualcosa che serve a scaricare stress e a rilassarsi. Voler analizzare ogni aspetto da un punto di vista prettamente razionale è cmq un errore

Piace a 2 persone

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Beh, ma ognuno ne trae la propria conclusione...non si cerca mica la verità assoluta...no? Di sicuro non è quello il mio obiettivo, non avrebbe senso un forum altrimenti, credo.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Beh, ma ognuno ne trae la propria conclusione...non si cerca mica la verità assoluta...no? Di sicuro non è quello il mio obiettivo, non avrebbe senso un forum altrimenti, credo.

 

infatti non ce l'ha :lol:

Piace a 1 persona

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Ah ma allora perculavi? Me la segno...e quando meno te lo aspetti...tak...ahahahahahah

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Ah ma allora perculavi? Me la segno...

 

ti servirà una lunghissima pergamena :lol:

Piace a 1 persona

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Secondo me invece il relic ha perfettamente senso, le ragioni sono molteplici e e non a caso il mercato lo premia.

 

Ecco i miei 10 motivi che ne giustificano quantomeno l'esistenza:

 

 

1) Riproduce il fascino di strumenti che sono ormai fuori portata per prezzo e reperibilità oltre al rischio autenticità per chi può.

 

2) Un buon relic non è per niente facile da fare e rappresenta pertanto un valore aggiunto (anche se ovviamente può non piacere).

 

3) Tranne rare eccezioni ogni chitarra relic è diversa da un altra e ciò è quanto basta a garantire il possesso di uno strumento unico.

 

4) I marchi storici hanno un arma potente per staccarsi dalla concorrenza moderna che in questo campo non può offrire credibilità.

 

5) Il successo commerciale ottenuto dal relic ha creato di conseguenza una scarsissima offerta di modelli NOS di alto livello.   

 

6) Il relic contribuisce certamente alla disinvoltura nell'uso dello strumento oltre ad offrire una minore svalutazione dell'usato.

 

7) Non tutti sono addetti ai lavori e c'è un certo gusto ad ostentare agli amici un rapporto così sanguigno con il proprio strumento.

 

8) Dal punto di vista dello spettatore che guarda un musicista sul palco spesso è impossibile capire se si tratti di relic o vintage.

 

9) Strumenti sverniciati possono suonare meglio e talvolta creare anche nel chitarrista la giusta suggestione per suonare meglio.

 

10) La cosa non è solo roba da bimbiminkia visto che è gradita ad alcuni nomi come Philip Sayce, John Mayer, Mike Landau, etc.  

 

 

Ognuno è libero di declinare quindi... basta non pensare che costruttori e utilizzatori che lo adottano siano poi così tanto idioti.

Piace a 1 persona

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Io ho comprato indifferentemente relic e non.

Ormai la considero una finitura come le altre quindi non mi formalizzo, se suona e mi ci trovo bene la prendo.

Piace a 2 persone

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Personalmente nn sono uno che tratta bene le chitarre, le mie sono esteticamente messe malissimo ma a me mi piace che una chitarra sia vissuta, le da' carattere e la rende "mia". 

 

Proprio per questo il relic finto lo odio, e pagare cifre esorbitanti per far sembrare una chitarra di due anni fa come se avesse fatto la seconda guerra mondiale lo trovo un idiozia e uno schiaffo alla poverta'.

 

 

Ripeto, parere personale.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

sono d'accordo con Hivez, mai capita sta cosa, ma d'altronde, come si suol dire, il mondo è bello perché è vario, ci sta anche chi gode a farsi passeggiare con i tacchi a spillo sui testicoli.

Un altra cosa che è stata detta, ed è paradossale, è che , se vuoi una fender di fascia alta, MB etc. etc. la trovi solo relic.

Falso, la trovi in qualsiasi modo tu voglia, basta farti un giro sulle pagine dei vari masterbuilder.

Poi ora va di moda e quindi la maggior parte sono relic, soprattutto in Italia.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

You need to be a member in order to leave a comment

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra comunità. È facile!


Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.


Accedi Ora