Mirko

l'isolamentoacustino questo sconosciuto

115 risposte in questa discussione

Allora, 

domanda seria....ammettiamo che le pareti in un condominio tra due appartamenti sono molto sottili,

cosa consigliereste per ridurre "il disturbo"?

mi spiego, trattamento acustico di una stanza che fondamentalmente non è dedicata al solo "suonare" la vedo difficile.

Gli Auralex Gramma funzionano lato pavimento?

Cosa mettereste invece sul fondo? 

 

M

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

E' dura Mirko, puoi mettere dei fonoassorbenti sulle pareti, ma se sono sottili il suono passa comunque. L'ideale sarebbe fare una parete in cartongesso isolata acusticamente. Io ho dovuto rinunciare a suonare l'amplificatore tradizionale in condominio, pena rotture di cazzo tremende da parte dei vicini.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Il bello è che la parete l'ho anche isolata ....ma senza successo..

 

quello che però vorrei fare è almeno limitare verso il pavimento. L'auralex funxiona?

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

anche secondo me non risolvi, se non con un box

 

il box ha anche il vantaggio che se fatto a regola d'arte migliora nettamente la percezione e la goduria

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

L'auralex elimina le vibrazioni dirette, ma quelle indirette (ovvero riflesse dallo speaker) rimangono lo stesso. 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
5 minutes ago, mbrown said:

L'auralex elimina le vibrazioni dirette, ma quelle indirette (ovvero riflesse dallo speaker) rimangono lo stesso. 

 

 

ok ok, ma, partendo dal presupposto che non è che voglio suonare a volumi da San siro, 

se ad esempio:

sotto la cassa metto l'Auralex Gramma oppure quello per isolare i sub, direi che elimino verso il basso.

dietro potrei mettere dei pannelli?

 

poi ad esempio dovrei fare qualcos'altro?

E' giusto per avere un idea

 

M

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Premetto che non l'ho mai provato, quindi prendi le mie parole con le pinze.

L'Auralex Gramma può aiutarti a disaccoppiare l'ampli dal pavimento. Come dice @mbrown, questo smorza le vibrazioni dirette, ma dal cono usciranno comunque onde sonore che colpiranno il pavimento e si trasmetteranno al piano sottostante.

Neanche trattare acusticamente la stanza (bass trap agli angoli e pannelli) fa granchè.

Certo, una stanza non trattata sarà sempre più rumorosa di una trattata. Tuttavia i pannelli e le bass trap non fermano il suono. Oltre che attraverso l'aria, esso si propaga anche e soprattutto attraverso i materiali e giunge comunque alla stanza adiacente.

 

Purtroppo l'unico modo efficace per isolare acusticamente è disaccoppiare le "6" mura, ossia creare una stanza nella stanza. Con costi importanti.

 

Quindi l'Auralex, magari associato a pannelli e tappeto per terra, ti risolve il problema? No

E' meglio di un cazzo? Forse

 

Piace a 1 persona

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
2 minutes ago, Event Horizon said:

 

L'Auralex Gramma può aiutarti a disaccoppiare l'ampli dal pavimento. Come dice @mbrown, questo smorza le vibrazioni dirette, ma dal cono usciranno comunque onde sonore che colpiranno il pavimento e si trasmetteranno al piano sottostante.

 

Per mia esperienza questo fa già una bella differenza nella proiezione all'esterno del suono. Non ho l'auralex gramma ma in sala prove anche mettendo l'ampli su un rozzissimo bancale la differenza è grossa. Soprattutto per la diffusione delle basse frequenze, che quasi sempre sono quello che i vicini percepiscono di più.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

l'utlimo giro di lavori a casa mi era venuta la tentazione (ma più che per suonare era per attutire i rumori molesti dei vicini)

come soluzione ragionevolmente definitiva mi avevano indicato pannelli fonoassorbenti con lamine di piombo; il problema aggiuntivo è che mi avevano detto che per una cosa fatta bene , non sarebbe bastato il solo muro di confine, ma tutta la stanza incluso soffitto e soprattutto pavimento :blink:

oltre la spesa e la rottura di cazzo (avrei dovuto tirare su il parquet) bisogna anche considerare che seppur di poco ti si rimpicciolisce pure la stanza, che se è piccolina e non funziona solo come scannatoio sonoro, magari può dare noia 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
3 minutes ago, Fra said:

l'utlimo giro di lavori a casa mi era venuta la tentazione (ma più che per suonare era per attutire i rumori molesti dei vicini)

come soluzione ragionevolmente definitiva mi avevano indicato pannelli fonoassorbenti con lamine di piombo; il problema aggiuntivo è che mi avevano detto che per una cosa fatta bene , non sarebbe bastato il solo muro di confine, ma tutta la stanza incluso soffitto e soprattutto pavimento :blink:

oltre la spesa e la rottura di cazzo (avrei dovuto tirare su il parquet) bisogna anche considerare che seppur di poco ti si rimpicciolisce pure la stanza, che se è piccolina e non funziona solo come scannatoio sonoro, magari può dare noia 

 

il bello è che i lavori li ho appena finiti.....pensa un pò che minkia...

 

cmq ho un solo cavolo di muro di confine con i vicini oltre al soffitto e al pavimento.

Quel muro di confine ha già del materiale fonoassorbente ma nulla.....si sente poco ma quando accendo seconod me rompo la minkia....

 

Indi per cui volevo capire se dopo anni l aosluzione è una cassa isolata oppure se potevo fare qualcosa di mio con sti auralex

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Penso che un isobox sia la soluzione migliore, ma non ho mai provato gli auralex quindi non ti posso dire quanto sono buoni. Ma il problema della riflessione della basse frequenze rimane comunque, qualcosa sicuramente migliorerà ma gli inquilini del piano di sotto mi sa che ti sentiranno comunque. 

Piace a 1 persona

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Just now, mbrown said:

Penso che un isobox sia la soluzione migliore, ma non ho mai provato gli auralex quindi non ti posso dire quanto sono buoni. Ma il problema della riflessione della basse frequenze rimane comunque, qualcosa sicuramente migliorerà ma gli inquilini del piano di sotto mi sa che ti sentiranno comunque. 

 

diciamo che il problema son quelli di sopra che sono spaccauallera

 

Quindi, ipoteticamente, Gramma sotto, poi?

Piace a 1 persona

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
1 minuto fa, Mirko dice:

 

il bello è che i lavori li ho appena finiti.....pensa un pò che minkia...

 

cmq ho un solo cavolo di muro di confine con i vicini oltre al soffitto e al pavimento.

Quel muro di confine ha già del materiale fonoassorbente ma nulla.....si sente poco ma quando accendo seconod me rompo la minkia....

 

Indi per cui volevo capire se dopo anni l aosluzione è una cassa isolata oppure se potevo fare qualcosa di mio con sti auralex

 

 

temo che pur avendo una sola parete che confina con loro, anche le altre (supponendo che siano confine con altre tue stanze o pianerottolo o sa il cazzo che altro) non isolate aiutino la trasmissione , il vero dramma è il pavimento secondo me, le altre pareti pur facendo finta che il costo sia marginale te la cavi, ma fidati, toccare il parquet quando abiti la casa è delirante 

 

ma scendendo nel pragmatico, loro quanto ti hanno fatto capire che rompi il cazzo da 1 a 10? se sei sotto il 2/3 secondo me puoi anche andare avanti così :TRangelo:

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Credo che l'unica soluzione sia quella di pensare a fare della tua stanza, una camera insonorizzata modello studio di registrazione, ma se hai già fatto i lavori avresti dovuto pensarci prima. Praticamente come tutti sanno, si riempiono muri e pavimento di materiale isolante che può essere auralex sheetblok o altri con isolamento maggiore.

Poi si passa all'acustica con i pannelli fonoassorbenti e qui ne esci meglio, ma senza gli isolanti passa tutto.

 

Io sento perfino il signore di sopra quando suona con l'acustica non amplificata, figuriamoci quando suono io con il marshall 800 cosa sentirà. 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Isolare un solo muro serve a poco purtroppo ;)

Il suono si trasmette soprattutto attraverso i materiali, quindi attraverso il pavimento e le pareti laterali arriverà comunque al vicino.

E' per quello che quando si fa una stanza nella stanza (per isolare acusticamente) non bastano 6 mura con del materiale fonoisolante nell'intercapedine. Questa struttura va fisicamente disaccoppiata dal pavimento, dalle pareti laterali e dal soffitto, sennò le frequenze basse e medio-basse passeranno comunque.

 

Mettere dei pannelli può aiutarti a contenere le frequenze alte e medio alte, ma per basse e medio-basse non c'è molto da fare.

Sono frequenze con un'energia tale che non basta del materiale per fermarle. Devi disaccoppiare la stanza.

Il principio dell'auralex è quello, ma non so quanto possa aiutarti.

 

Dalle pareti di casa mia si sente pure quando i vicini conversano.

Io in casa ormai l'ampli non lo accendo più. Mi sono rassegnato a usare i VST.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Se sono quelli sopra, forse te la puoi cavare facendo un controsoffitto isolato acusticamente, ma certezze non ce ne sono perchè il suono si può propagare anche in altro modo: dei miei amici avevano isolato acusticamente una sala prove, che hanno dovuto abbandonare perchè il suono veniva riflesso da una tubatura d'acqua che attraversava il garage e gli inquilini del 4 piano sentivano in camera da letto le prove. Solo in camera da letto, ma sembrava di essere in sala prove. 

Piace a 1 persona

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Se arrivi a pensare di far l'isobox, io ne avrei dovuta fare una già mesi fa, ma non mi decido mai di andare a prendere il legno e portare la roba dal falegname, pannelli isolanti inclusi che pesano un botto.

Se hai bisogno di sapere qualcosa chiedi pure, io ho chiesto a quelli della masacustics tramite il loro sito e abbiamo parlato anche via mail. Evidentemente chiedevano in troppi chiarimenti sulle isobox, così hanno messo il progetto completo direttamente sul sito con i grafici dell'isolamento in base ai materiali e progetto utilizzati :sorrisone:

 

Sfortunatamente non ho ancora idea di quale possa essere la resa, ma l'isobox è praticamente la stessa di quella fatta da Giacomo Castellano, ci sono 2 video su YouTube. A me cambiano le dimensioni maggiori e il fatto di essere composta da doppio strato di legno, cioè MDF + isolante + MDF + isolante + assorbente. Il legno in MDF me l'hanno consigliato loro stessi.

 

Però è chiaro che ascolti tutto da uno o più microfoni, collegati a scheda audio, quindi da cassa spia o monitor. 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Invito anonimo a cena ai vicini, quando escono te metti a sonà! ;)

 

Te costa meno de rifà i lavori. 

Piace a 1 persona

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Poi c'è vicino e vicino.

Dipende da quanto sono tolleranti i tuoi vicini o da quanto hanno voglia di rompere i coglioni.

 

Premesso che io non ho mai acceso l'ampli dopo le 10 di sera o prima delle 14 di domenica...

Quando abitavo da mio padre suonavo tranquillamente la JCM800 a un volume molto superiore a una TV accesa e i vicini non mi hanno mai cagato il cazzo, anzi. E lì quando suonavo la JCM la sentivano dalla strada.

Dove abito ora rompono i coglioni per ogni cosa. 

Quando abitavo a Milano peggio ancora. Il vicino è arrivato a rompere il cazzo perchè sentiva il rumore delle corde della chitarra elettrica spenta.

 

 

 

 

 

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Io mi ci ero cimentato nell'altra casa Mirko, alla fine ho visto che soluzioni parziali (pannelli sotto e intorno all'ampli, pannelli parziali alle pareti e alle porte, soffitto etc) risolvono ben poco per quanto riguarda L'ISOLAMENTO. Puoi avere bei risultati per l'acustica interna ma per non far uscire il suono fuori serve roba strutturale, soprattutto sugli infissi. 

 

Alla fin fine ho desistito.

Piace a 2 persone

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
6 minuti fa, Gau dice:

Io mi ci ero cimentato nell'altra casa Mirko, alla fine ho visto che soluzioni parziali (pannelli sotto e intorno all'ampli, pannelli parziali alle pareti e alle porte, soffitto etc) risolvono ben poco per quanto riguarda L'ISOLAMENTO. Puoi avere bei risultati per l'acustica interna ma per non far uscire il suono fuori serve roba strutturale, soprattutto sugli infissi. 

 

Alla fin fine ho desistito.

 

Quoto tutto.

Pannelli e bass trap aiutano (molto) per ridurre rimbombi e riflessioni fastidiose. Anzi, se è la stanza in cui suonerai ti consiglio vivamente di farlo poichè migliorerà molto la qualità dei tuoi ascolti.

Ma per l'isolamento servono a poco...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

ma il box che usano tutti i fiatisti, per quanto claustrofobico, perché nessuno lo prende in considerazione? costruendolo da soli la spesa è di circa 500/600 euro con materiali del brico (di più con roba professionale), ma si parla comunque di abbattere 40/50 decibel

cioè, spendiamo i famosi millemila euro di strumentazione e poi non ce la possiamo godere a casa? fucking imho hell!

Piace a 1 persona

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

You need to be a member in order to leave a comment

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra comunità. È facile!


Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.


Accedi Ora