Jump to content

Leaderboard


Popular Content

Showing content with the highest reputation since 04/23/2022 in Posts

  1. 8 points
    @Bananas Fatti una band e comincia a suonare in giro , ti rendarai conto che basta poca roba per divertirti e con pedali da 30 euro e non a volume da cameretta ! vi fate troppe seghe mentali con questi che ti fanno credere che con un volume da cuffia MP3 ottieni il suono di Hendrix , le valvole devono cantareeee .. andate nelle cantine e spaccatevi l'orecchi ! allora si che godi , e senti lo spirito del tuo Dio " HENDRIX " che ti entra nella pelle !! falla fischià la chitarra
  2. 8 points
  3. 7 points
    Per me coi FF ci sono tre regole auree: 1) se usi l'ampli pulito, mai usare un FF da solo... in mezzo ci deve sempre essere un altro OD a sporcare il suono, a segare bassi ecc. I TS per la mia esperienza lo fanno molto bene. 2) volume della chitarra max a 9... quasi nessun FF suona bene col volume della chitarra a 10, perché si ingolfa tutto (il "quasi" è relativo a quelli che hanno un input pot\trimmer che permette di regolare il volume in ingresso direttamente dal pedale). 3) i FF non suonano bene a volumi troppo bassi... quindi se i punti 1 e 2 sono stati già rispettati e il suono vi fa ancora schifo, è molto probabile che sia ora di alzare il volume O di abbandonare il FF...
  4. 7 points
    riuppo sono rimasto abbastanza deluso dal KoT e ondeggio tra "bono" e "no bono" con il lagrange (che devo ancora vendere). a casa spacca, in sala non lo sento nel frattempo sono transitate queste delusioni tra le altre zendrive 2 - forse ancora meno utile dell'1 ethos twe - bella pasta ma troppo gain boss bd2 keely mod - una tonnellata di gain ostia, il bd2 di fromel gli caga in testa continuo però a volere dei titan mi diverte un casino attendere l'arrivo. aprire la scatola, attaccarli all'ampli e dire quanto son testa di minkia a continuare a ricomprarli
  5. 7 points
    Delle corde vecchie
  6. 6 points
    Voglio postare un po’ di video demo del mio nuovo bimbo, parto col clean:
  7. 6 points
    L utilità del kemper ed affini la vedo esclusivamente laddove ti servono più set up per differenti situazioni e laddove, sei consapevole che ci devi smanettare non poco...anche se credo che per gli acquirenti il divertimento, forse, sia anche quello. Per ciò che riguarda il suono, in ascolto LIVE, io ne sento tutto i limiti sotto le mani. Per me i contro di queste macchine digitali, unitamente alla loro complessità di utilizzo, sono i suoni ed il prezzo. Costassero 600 euro pure pure... Poi alla fine se vai a vedere tutto il setup per suonare bene co ste macchine, l ingombro è il medesimo o quasi di ampli pedaliera. In risposta i kemperiani ti dicono "eh ma io ho tutti gli ampli, tutte la distorsioni!". Li voglio vedere che in una serata cambiano 30 suoni per ogni canzone....le persone che conosco, una volta trovato il loro suono, utilizzano quello. Poi per cio che riguarda proprio il kemper, il loro servizio garanzia è veramente ridicolo ed assurdo. La macchina ti crea problemi? Bene. Me la devi spedire a tuo carico, cosi come la spedizione di ritorno. Ecco.....già solo per questo, mi stanno sul cazxo e nn la comprerei mai una loro macchina, manco se costasse 300 euro. In ultimo....andassea fanculo il digitale. Vojo le manopole e le valvole. Il tempo scorre troppo in fretta per perdere tempo a trovare la quadra di un emulazione digitale di un qualcosa che posso avere realmente.
  8. 5 points
    Far suonare bene un fuzz è roba da anni 60 dove tutto era a chiodo, due pedali in croce e non avevi problemi di volume. Ora che hai tremila pedali, per evitare sbalzi di volume e rogne di impedenza con ronze di corrente eccetera o ti prendi un pedale moderno che un po' gli rifà il verso al fuzz o lo tieni nella scatoletta nell'altarino sotto la foto di Hendrix. Questo ovviamente per chi fa il tour in terrazza come me, Bonamassa o Eric Johnson che si possono permettere ancora volumi smodati e tre pedaletti non ci si inculano di pezza.
  9. 5 points
    Sonic titan e puoi smantellare tutto il resto
  10. 5 points
    Sai son danesi: tradizionalmente non hanno una gran varietà di alimenti di base e risultano quindi ricette monotone. Potrebbero comunque virare sul vegetariano, ma le verdure locali scarseggiano. Penso che la nutrizione con prevalenza di proteina animale sia abbastanza inevitabile. Parliamo del pedale adesso?
  11. 4 points
    Nuova board, in attesa di essere cablata: Il percorso del segnale è Octron - Crybaby Jr - SD1 - Fetto - H9 - DD500 Potrei o non potrei aver comprato un SD1 anniversary per mantenere la monocromia della pedaliera 🤡
  12. 4 points
  13. 4 points
    Quoto pure i puntini di sospensione. Essendo non proprio di primo pelo, ho notato in varie occasioni che quando si parla di digitale, quello fa drizzare le antenne ai neofiti è proprio il "ho tutti gli ampli, tutte le distorsioni". Questo accadeva ben prima che il mercato fosse invaso da kemper, fractal, helix. Tutti volevano la pedaliera digitale perchè potevano avere subito mille amplificatori e mille pedali senza dover aspettare di prenderli uno per volta. Solo che una volta riuscivi a farli ragionare, e far loro capire che un sistema che fa tante cose, non può farle tutte ugualmente bene. Oggi, tra rincoglionimento a-social e test youtube pilotati, sempre più giovani (e meno giovani) si convincono di poter avere tutti gli ampli dentro una cosa grande come un laptop. Tutt'oggi ho gente che mi ringrazia di cuore per avergli fatto comprare un piccolo combo valvolare e 4 pedalini, piuttosto che farli finire a suonare con la pedaliera Boss attaccata al PC, ma parliamo di altre epoche e altra sensibilità.
  14. 4 points
    Te avevi il mio che suonava meglio perché pieno d'amore. E ovviamente te lo sei venduto in cambio dei calzini della Decathlon usati da tu cugino.
  15. 4 points
  16. 4 points
    Io non ho capito una mazza di quello che hai scritto ma commento solo perché i tuoi post mi piaccino un sacco. Nel dubbio compra e ha sempre ragione Lory
  17. 4 points
    Io l'unico spaceman che ho apprezzato è quello che ho venduto
  18. 4 points
  19. 4 points
    L’hanno fatto, tipo klone. Non lo pesterei nemmeno con gli scarponi antimerda
  20. 3 points
    Roby hai il delay acceso
  21. 3 points
    Sì zio hai ragione grazie, ma io sarei quello del less is more: amp piccolo, board piccola, chitarra piccola e pisello grande. Ma non c'ho più tanta voglia di sbattermi in giro a parte qualche grattatina con gli amici. Ecco lascio giù robe per tener viva la faccenda e stimolare il discussionismo più che altro. Poi lo ammetto, mi è venuta voglia di cambiare almeno un pedaletto. Ma mica perché mi serve eh, così tanto tanto per cazzeggiare girando in giro. Quando suonicchiavo sui palchetti dell'oratorio avevo chitarra, amp e un paio di cubotti Boss che resta una delle meglio config se si tratta solo di suonare. Tanto love!
  22. 3 points
    quanto avrei pagato 20 anni fa per vedere tutti sti video... pero meglio cosi, magari avrei suonato meno
  23. 3 points
    Interessantissimo 3D che quando vedo gli still life de Marcuzzo me pare mejo de yuporn. Proprio ieri sono passato da un amico che traffica vintage per passione e gira un po' di roba. Mi ha fatto vedere dei bei pezzi tra cui un comodino conversion e un altro full original che forse se lo scambi con la casa magari te lo ammolla. Carina anche la Strat Tokai Springy custom color del '80 o la Tele vera '69. Aveva lì, oltre alla sua Strat '64, anche un po' di roba primi '70 e una Strat Japan Spaghetti decal più logo Squier al posto di Original Countered Body, con un body meraviglioso, di quelle che adesso viaggiano intorno ai 2.5K. Qualche bella Epi d'epoca, acustiche Gibson, un paio di 335 da urlo e roba così insomma. Mi diceva che ha venduto bene, gliele hanno praticamente strappate di mano, qualche Strat vintage bella bella per rientrare, che aveva e che invece speravo di trovare per dargli una grattatina a sbafo. Mi diceva anche che Reverb ha combinato un casino coi prezzi. Siccome ha percentuali alte, la gente per compensare aumenta i prezzi che adesso fanno riferimento. Voleva comprare un paio di pezzi e ha fatto delle offerte ma i proprietari: "E no, ho visto le quotazioni su Reverb, e qui e là..." E lui: "Sì guarda come vuoi, la mia offerta è questa, caso mai se non la vendi su Reverb, fatti vivo..." E in un paio di casi poi le ha prese al giusto prezzo. Mi diceva però che al momento i prezzi sono fuori di testa, e che probabilmente arriverà di nuovo a un punto di saturazione, ma che comunque, come è avvenuto con la prima bolla, non è che crolleranno di valore. Secondo lui la roba bella vera continuerà a costare e a mantenere il valore, mentre magari le chitarre super pastrocciate o le '70 torneranno forse ma non è detto a più miti consigli. Infine mi diceva che al momento comunque è diventato un delirio. Lui forse è l'unico da cui personalmente, se avessi la crana, comprerei uno strumento vintage. Conosce davvero bene gli strumenti ed è un grande appassioanto oltre che un'ottima persona, in più ha grossi contatti americani ma, in ogni caso, mi confermava la follia attuale che non sembra per il momento dar segni di stanca, anzi.
  24. 3 points
    SEZIONE 😍 Ormai sono in pensione da anni, ma ai miei tempi ho adorato come ripeto in ogni post (LOL) lo skreddy Zero. Il muff che più mi ha entusiasmato e ho usato e per la musica che facevo (post rock). Eq spettacolare, gain perfetto. Lo skreddy echo mi ispirava molto e ho fatto viaggi notturni infiniti con la board di quel periodo. Il toneczar Openhaus v1è penso la distorsione più assassina provata, faceva suonare come un bazooka perfino la fuchs cleanmachine (lammerdaschifa) con strato (kinman woodstock) e cassa tworock 2x12 (non rodata). Su qualsiasi rig tirava giù i muri goduriosamente. Origin effects Cali76 compact dlx il mio comp preferito. Perfetto, sempre acceso sui puliti. Meris Mercury7, forse il miglior reverb mai provato, estremo eppure naturale. Perfetto in tutte le situazioni. DAM 1966 red&Gold Limited super bee: probabilmente il bender che più mi è piaciuto. Oxfuzz Dark. Fuzzface. Ora in totale decadenza son felicissimo con boss sd1 e dod rubberneck. SEZIONE 🤢 Scrivo lo stesso in questo thread e ricordo solo le più grandi delusioni, non i pedali che mi han lasciato indifferente. Klon Centaur Silver - sarà che avevo il fuchs (mammamia lammerda che ho fatto) , sarà che non è per gli scarsi postrockettari come me. "Generatore di medi brutti" (cit) BK Butler TUBE DRIVER: il primo boutique mai preso nel mio periodo iniziale nel forum pinkover. Avevo grandissime aspettative, fatto un trigo internazionale per averlo tramite un amico che era in usa e doveva tornare. ok avevo un mesa express 25, ok ero alle prime armi con questo tipo di pedale, ma ci trovavo solo nidi di vespe o suoni tesi e brutti. Probabilmente periodo sbagliato, gear\genere musicale sbagliato, intenti sbagliati, conoscienza errata sull'utilizzo del pedale. Ma è l'unico pedale che non riprenderei MAI più. SNAZZY FX miniark: mi aspettavo di tantissimo da questo pedale, non son riuscito a tiraci fuori UN SINGOLO suono decente. Toneczar Powerglide: ho amato openhaus e halophaze, mamma mia che zozzeria sto tremolo. Venivo dallo strobot di mr.T ... mi aspettavo un tripudio di suoni caldi e vintage: Tanto sterile e brutto che l'ho acceso una volta sola e poi rivenduto
  25. 3 points
    Mio amato Banana, col senno di poi o meglio con la lucidità data dalla sobrietà riesco sicuramente meglio a comprendere il tutto. 😂 Ma permettimi un appunto. Non puoi più scrivere la frase sopracitata anche perché sennò rischi l'accusa di molestia 🤣 (giuro mi è capitato di esser quasi linciato da un amica per una cosa del genere 😅) Mi sento perfettamente in linea con la tua apertura mentale. Io non grido allo scandalo nemmeno se vede una strato con l'humbucker pensa te. Lov Lov anche per te. E non solo per te. Anche per tutti gli altri del forum. Diventiamo tutti poligami ❤️
×