Jump to content

Leaderboard


Popular Content

Showing content with the highest reputation since 08/12/2022 in all areas

  1. 9 points
  2. 7 points
    Esatto. Però ci sono da considerare un paio di cose sul fenomeno: 1- CBS andava al risparmio è vero ma voleva anche provare a fare qualcosa di "nuovo" quindi placca 3 viti con micro-tilt e un suono più "grosso" perché in quel periodo storico la richiesta era verso quella cosa lì. Quindi è anche voluta la rottura con le chitarre del passato. Fai conto che per questo motivo nascono anche le Telecaster Custom e Deluxe (che sono poi tornate di moda nei primi '00 grazie ai Radiohead e ad altri gruppi e conseguentemente sono aumentate di quotazione). 2- I giappo (gran scopiazzoni) avevano già iniziato nei '60 a copiare le chitarre USA e a fine '70 gli venivano bene sia perché avevano iniziato da tempo ma anche perché avevano come riferimento quelle anni'50 e primi'60 (che sia in USA che in Europa la gente cominciava a ricercare). Di fatto sono tecnicamente i primi ad aver fatto le "reissue". Tanto è vero che poi Squier nasce per il fatto che "se non puoi andare contro di loro fatteli alleati"...
  3. 3 points
    Mi intriga un pedaletto ma il venditore è in Polonia e il pedale senza scatola, il rischio asciugamanetto è altissimo
  4. 2 points
    I Depeche Mode spaccano Amen
  5. 1 point
    resti tra noi, ma ieri in sacrestia è rimasto il dildo equino rotante che ti infuria sempre. quello che al pride di varese chiamavamo il cavallo di san giorgio ridendo come scolarette. l'hai recuperato te con le altre cose, nella valigia delle reliquie? grazie. auguri ancora fratè ❤️❤️
  6. 1 point
    Ultima arrivata, devo ancora capire se rimane o se continuo ad attendere un affare per la mzero overdrive... Comunque caruccia caruccia, buon pulito morbido, dal vago sapore hiwatt (per quanto ci capisca io). Ampli che devo imparare ancora a conoscere ma che di sicuro mi pare adori farsi boostare... Un piccolo giro, se avete voglia di perdere un quarto d'ora!
  7. 1 point
    Auguri al primo chierichetto preposto all'inginocchiatoio, tanti auguri Vincenzino bello.
  8. 1 point
    Auguri all'apologeta del korina, auguri MosquiRto
  9. 1 point
  10. 1 point
    Più che altro non avevano una produzione costante, assemblavano pezzi a brettio secondo disponibilità, poteva capitare la gran chitarra, ma spesso, più facilmente, ti ritrovavi assemblaggi assurdi e legni di dubbia provenienza, in quegli anni i giapponesi erano avanti secondo me e nemmeno di poco.
  11. 1 point
    Ma in sostanza, secondo me, la questione si risolve secondo i due diversi approcci: chi ne fa una questione etica, dal punto di vista del mantenere l’originalità di uno strumento il più possibile, indipendentemente dalla sua qualità intrinseca, dell’annata, eccetera e chi, invece, ne fa un discorso pratico che non guarda questi aspetti, ma guarda invece un aspetto complessivo dello strumento rinnovato o modificato secondo il proprio gusto dato che non gli attribuisce un particolare valore. Io faccio parte della prima fazione a prescindere, ma per il resto è una discussione che non potrà mai trovare un punto di incontro.
  12. 1 point
    eh anfatti, per quello è un peccato che non si possa comandare l'nfb a parte... ma gl'ho già chiesto a Pier che si pole fare...
  13. 1 point
    Piero Angela è stato irripetibile
  14. 1 point
    Io ho lo wah come ferma porta, funziona benissimo
  15. 1 point
    Il problema del single coil non è farlo spingere, che gli metti un booster e vedrai risolvi, il problema rimane la ronza con il gain e l'equalizzazione che non è quella di un humb
  16. 1 point
    Io mi ritrovo con una strato del 74 che ho comprato nel 74 e mi sono rotto le palle di averla marrone ma non la voglio vendere per quella chitarra è quella sulla quale squirtava la mia compagnia del liceo di Fukuoka. Siccome ciò una botta di soldi perché commercio in mutandine con le menarca e le piazzo tutte nella Città del Vaticano chiamo il nerd segaiolo giappo vicino di casa che, nei ritagli di tempo tra un porno coi tentacoli e una zuppa alla merda al carretto delle zuppe alla merda, fa pure il liutaio e me la fo ritastare e ritingere. Adesso l'ho bianca nuova e ci farò disegnare sopra cazzi di babbuini con l'Uniposca rosa dalla mia compagna transessuale che è identica a Ru Paul. A voi che cazzo vi cambia? Baci da Naomo Date
  17. 1 point
    vabbe ma dai alla fine son solo soldi , niente di più e niente di meno era un catafalco prima e lo rimane pure dopo
  18. 1 point
    Scusate amici, senza offendere le opinioni di nessuno, ma nel campo delle chitarre vintage (che penso ormai di conoscere abbastanza bene) le cose non funzionano così. La chitarra in oggetto come dicevo non è una Strato pre-CBS quindi non è un vintage diciamo "di prima categoria". Ad ogni modo un refin, anche se fatto bene, deprezza notevolmente lo strumento così come la sostituzione di una o più parti della chitarra. La mia opinione su tasti e capotasto invece è differente proprio perché preferisco decisamente uno strumento suonabile ad uno con tasti originali ormai arrivati, giustamente, dopo decenni di utilizzo (pensare che nel mercato del vintage di qualche tempo fa si guardava che la chitarra avesse ancora i tasti originali o che la finitura non fosse sbiadita). Quindi un conto è recuperare una chitarra già sverniciata o con scassi e modifiche fatte chissà quanti anni fa dai precedenti proprietari. Altro è intenzionalmente sverniciare (nel 2022) tutto lo strumento quando bastava rifare solo la tastiera. Le chitarre non sono auto d'epoca quindi il "restauro" è proprio differente a prescindere. E poi se il proprietario voleva una Strato bianca late '70 la trovava pure...
  19. 1 point
    ...ho caricato anche la versione completa di spiegazioni tecniche per i segaioli del termoionico e cosi anche i meno tecnologici come @Lefty riusciranno a vederlo.
  20. 1 point
  21. 1 point
    Basta solo vederlo suonare per cominciare a sudare anche stando fermo
  22. 1 point
    Avevamo detto sezione cultura? Allora... Pensa che purtroppo non sono nemmeno un pericoloso trinariciuto però Pasolini è luce per i miei neuroni e la mia anima: "Sei così ipocrita che, quando l’ipocrisia ti avrà ucciso, sarai all'inferno, ma ti dirai in paradiso." "Ma io sono un uomo che preferisce perdere piuttosto che vincere con modi sleali e spietati. Grave colpa da parte mia, lo so! E il bello è che ho la sfacciataggine di difendere tale colpa, di considerarla quasi una virtù…“ (PPP)
  23. 1 point
    Massì dai facciamo contento anche il Uilli caro che sennò lo faccio sempre incazzare: Vabbé poi mettiamo quando la robba commerciala si poteva ancora sentire che aveva come tutta una sua classe, cioè quando "glamour" e "Vogue" significavano ancora qualcosa. Beh del resto la ggente era felice, spensierata; si pensava a godersi la vita e fasci e comunisti si trovavano per fare dei festoni tanto love & limoni duri a casa dei comunisti figli di notai, che tempi! Potevi perfino essere ghei che tutti erano contenti e a nessuno gliene importava un fico secco, anzi, faceva molto cool, ma no nel senso di cul, nel senso proprio di cool! Eh lo so, giovane: 'desso a te ti tocca tristezza, terrore, precarietà e propagande sbambanate: Vabbé, ciaone proprio: Ps. Pensa che i viedeoclippi della musica si giravano ancora in pellicola Super 35 e allora dovevi proprio essere capace e avere come tutta una professionalità professionala.
  24. 1 point
    Fender '57 Custom Deluxe con Jensen P12Q
  25. 0 points
    Ciao Piero ❤️
×