Vai al contenuto

Cerca nel Forum

Showing results for tags 'gibson'.



More search options

  • Search By Tags

    Tag separati da virgole.
  • Search By Author

Tipo di contenuto


Forums

  • Radio Chitarra: Istruzioni per l'uso e presentazioni
    • OFF: MANIFESTO DEL FORUM
    • 900Mhz: Radio Chitarra Siamo Noi!
    • 900Mhz: Info dalla Regia
    • 999Mhz: WikiRadio
  • In onda su Radio Chitarra ...
    • 100Mhz: Radio Chitarre
    • 100.5Mhz Radio Acustica
    • 101Mhz: Radio Amplificatori
    • 102Mhz: Radio Effetti
    • 105Mhz: Radiocronaca
    • 118Mhz Radio Wave
    • 155Mhz: Radio Elettra
    • 160Mhz: Radio Recording
    • 190Mhz: Giornale Radio
  • Radio Mercato: The GAS Station
    • 400Mhz: Mercato Chitarre
    • 401Mhz: Mercato Amplificatori
    • 402Mhz: Mercato Effetti
    • 403Mhz: Mercato Varie
    • 404Mhz: Archivio Mercatino
  • MyRadioSpace
    • 300Mhz: Radio Gear
    • 301Mhz: Bande Radio
  • Media Radio
    • 201Mhz: Radio Cultura
    • 200Mhz: Radio Scantinato
    • 202Mhz :Radio Extrema
  • Radio Didattica
    • 500Mhz: Lezioni
    • 501Mhz: Suonare nello stile di ...
    • 502Mhz: Radio Jam

Find results in...

Find results that contain...


Data di creazione

  • Start

    End


Ultimo Aggiornamento

  • Start

    End


Filter by number of...

Iscritto

  • Start

    End


Gruppo


AIM


MSN


Website URL


ICQ


Yahoo


Jabber


Skype


Location


Interests

Trovato 28 risultati

  1. guitarGlory

    guitarGlory gear

    Il mio gear con qualche fotina artistico-calboniana... qualcosina subito, le altre foto arriveranno nel weekend :-) Ampli: - Marshall Super Lead '76 100 watt (con PPIMV) - Marshall Super Bass '76 - Victoria 45410 - Masotti M1 custom, 100 watt Casse: - Marshall 4x12 '72", coni G12H30 55Hz all original - LAA custom 4x12, 2 Greenback + 2 Vintage 30, montati a croce - LAA custom 2x12, 1 Greenback + 1 Vintage 30 La 4x12 Marshall V30 a dx in foto non è mia, è del cantante. Pedaliera: Pedalboard switching programmabile assemblata da Masotti, con: - Wah RMC Joe Walsh signature - Boss CS2 japan - Klon Centaur gold - Tech21 British - EHX Small Stone, modificato da Mr.T per farlo diventare una sorta di vibe (Stoned Vibe) - Clone Fulltone Fat Boost - T-Rex Replica delay Spesso in pedaliera finisce anche un MJM Brit Bender 3 Knobs, pure Jimmy Page tones! Altri effetti: - Marshall Shredmaster - Marshall Drivemaster - Marshall Guv'nor - Carella chorus - Masotti OD Box - POD XT - Alesis Quadraverb Chitarre elettriche: - Fender Stratocaster '72 sunburst, rosewood fingerboard - Fender Stratocaster '57 relic prototype, Mary Kaye finish, masterbuilder John Cruz, relic by Vince Cunetto... unica al mondo! Per il NAMM del 96 sono stati fatti 20 prototipi relic, di cui solo due Mary Kaye... l'altra è stata smembrata e venduta a pezzi (a peso d'oro!) da Eddie Vegas. - Fender Stratocaster pink paisley, MIJ - Gibson LP custom (wine red, anche se dalla foto non si direbbe!) con pickups I-Spira PAF style - Gibson LP classic con PAF artigianali (tra i più belli che abbia sentito!) - Fender Telecaster '57, blonde... heavy relic... absolutely TWANG!!! - Telecaster di liuteria "RoZa Guitars", con Gibson humbucker al ponte e Seymour Duncan P90 al manico, due volumi separati senza controlli di tono... una macchina da rock! - PRS Custom 22 Chitarre acustiche: - Martin DC16 RGTE Aura - Norman B20 CW - Godin Multiac steel Me sto a dimenticà qualcosa di sicuro, ma me dovete perdonà... è la vecchiaia :-)
  2. guitarGlory

    Una scappatella extra-comodino

    L'avevo scritto qualche settimana fa sul thread della GAS di @Bananas... e alla fine la SG è arrivata, anche se un po' inaspettatamente Quest'esemplare infatti l'avevo puntato un po' di tempo fa, ma poi, essendo io a corto di eurelli in quel periodo e non potendo portarla a casa, l'avevo consigliata a un carissimo amico con cui condividiamo le passioni per i vecchi ampli, le belle chitarre e gli alcolici torbati: lui è un SG-ista convinto, suona in una tribute band degli AC/DC e ha una '61 reissue come main guitar, più qualche altra Diavoletto sparsa qua e là (anche quella che ho postato sul mio mercatino è la sua). Poi, complice il (suo) matrimonio, qualche spesa imprevista e anche il fatto che lui predilige manici assai più robusti dei quelli Gibson fine '60s, l'altro giorno mi dice che probabilmente a breve la rimetterà in vendita e me la porta per rimontare i pickups originali, visto che appena presa me li aveva fatti sostituire con due repliche PAF avvolte da me qualche anno fa, che gli erano particolarmente piaciute anche per la poca microfonicità... io sospettavo che la microfonicità dei T-Top Patent Stickers originali fosse dovuta principalmente alle cover montate senza spacer tra pickup e cover (tipico delle Gibson di quegli anni), ma tant'è... coi miei pups suonava parecchio bene e l'ha tenuta così. Quindi, nel rimettere le cover ai pups originali, uso la solita accortezza di mettere due strati di nastro carta - oppure di nastro isolante, dipende da cosa ho a portata di mano - per isolare i poli coperti del pickup dalla cover, che sono la causa del 90% delle microfonicità in questi casi; poi con non poche imprecazioni li rimonto sulla chitarra, che quindi è ora completamente originale... e la attacchiamo alla Alpha & Omega NOS, incrociando le dita. Bingo!!! Suono della Madonna e nessun fischio, è rimasta giusto quella minima microfonicità che consente di avere un feedback controllato a comando, come sui migliori PAF! E potevo io rinunciare a cotanta gloryosa vintagitudine? Ovviamente no Visto che non posso postare foto, a causa dei problemi con Tapatalk ormai cronici, ve ne parlo brevemente e poi lascio la parola... al solito video registrato a caxxo. È uno stupendo esemplare di SG Standard di fine '69 o inizio '70, color cherry red (un "dark" cherry, tipico del periodo, che di lì a poco sarà sostituito dal color walnut sulla maggior parte delle SG deluxe e standard)... i potenziometri hanno quasi tutti i codici coperti dalle saldature originali, ma su uno è possibile vedere il 69 che indica l'anno di produzione, nonché la settimana; il tremolo Vibrola Lyra è in perfette condizioni, così come il resto delle chitarra, con pochissimi dings, ma un bellissimo checking originale delle vernice. Il profilo del manico è abbastanza sottile, ma non esageratamente piatto, per i Lespollari diciamo che ricorda quello delle R0... la tastiera è in un meraviglioso brazilian rosewood, con tasti bassi (anche questi tipici dell'epoca) ma poco segnati, con ancora molta vita davanti, mentre il corpo è in mogano honduran in pezzo unico... il manico, anch'esso in mogano honduran, è in tre pezzi longitudinali, corretto quindi per il periodo, così come la voluta di rinforzo alla base della paletta e l'attacco manico corpo. Pur avendola amata dal primo secondo, è chiaro che devo ancora capirla bene a fondo, perché il feeling, il suono, la risposta dinamica ecc sono completamente diverse da qualunque chitarra ho avuto finora: da spenta risuona come un'acustica (merito della Vibrola), mentre da "accesa" ha un attacco cattivo e sempre definitissimo, schioccante e selvaggio... è l'incarnazione di un certo tipo di rock, e ogni riferimento a gruppi australiani è puramente casuale! Ah, una cosa che ha contribuito non poco alla scelta di aprire il portafogli è stata il perfetto bilanciamento, merito in parte del peso della Vibrola e in parte dell'attaccacinghia posteriore, che rispetto alle SG del quinquennio '61-65 è meno spostato a destra e che consente già di suo un miglior equilibrio. Vi lascio questo breve video, con una chicca all'inizio... ok, nessuno è perfetto (e lui neanche, visto che m'è venuto juventino), ma cazzo... almeno è rock!!! P.S. L'ampli che suona non è quello in foto, ma un altro che non si vede nel video... qualcuno sa già cos'è... un mio vecchio pallino (forse l'ultimo) che fra qualche giorno vi presenterò E in questo caso è un semplice clone, ma uno veramente tosto da mettere a punto, anche avendo avuto un originale a casa per 20 giorni con cui confrontarlo. img upload photo hosting upload image image hosting free free image upload image host image hosting free img safe
  3. X_Alessio_X

    X_Alessio_X

    Gibson SG Special Anno 2000 L'ho presa usata per la maturità nel 2007. L'ho trovata già con gli upgrade che vedete in foto: meccaniche Grover pickup DiMarzio Superdistortion al ponte, ignoro quale sia il pick up DiMarzio al manico perché al tempo usavo solo quello al ponte e non mi interessava (non ero così maturo...). Dal 2002 al 2004 ho avuto una Stratocaster della BC Rich, venduta poi per un'Ibanez GAX 75 che ho tenuto come muletto fino a due anni fa. Mesa Boogie Rocket 44 Anno 2000 Preso usato nel 2009 quando ho formato il gruppo con cui suono attualmente. Ho iniziato suonando un ampli marca Honey da 20W (non sono nemmeno sicuro fosse da chitarra), nel 2005 sono passato al Peavey Studio Pro 65W che ho tenuto fino al 2013 (gli avevo sostituito il cono blue marvel sfondato con uno sheffield preso da un Peavey Bandit). Al momento come effetti dal 2011 uso solo una Line 6 M13 (per la gioia del forum sono da 5 anni immune alla GAS in questo ambito ) in fronte all'ampli (non uso il S/R). Prima la mia vecchia pedaliera è stata questa, per me era poca spesa/tanta resa: Crybaby Boss Blues Driver Marshall Regenerator Digitech Digidelay Accordatore Behringer Prima non ho cambiato molti pedali, ho avuto giusto un wah e un chorus della Behringer e il DE 7 della Ibanez. Da dicembre 2014 ho un'acustica Takamine EG523SC presa usata da un mio amico. Infine la chitarra classica da spiaggiate, scampagnate, ecc. una Eko 2 ST. In realtà non ho mai studiato chitarra, ho preso lezioni di tastiera per 3-4 anni tra scuole elementari e medie, poi una volta al mare in prima superiore un mio amico venne fuori che aveva questa classica del suo babbo inutilizzata in garage, da lì ho iniziato a suonare questo strumento e al momento è sempre con me.
  4. Il mio bassista avrebbe intenzione di vendere la sua Les Paul Studio "ebony" (del 1990, lui dice,) e mi ha chiesto se gli do' una mano a valutarla correttamente (sinceramente se avessi qualche soldo da parte un pensierino ce lo farei pure io, ma così non è...): secondo voi? Ah, la chitarra è autografata col pennarello dorato sul retro da Andy Summers ...
  5. Ciao ragazzi, relativamente a questo annuncio: https://www.mercatinomusicale.com/mm/a_gibson-es-335-custom-shop-memphis-dot-figured-top-cherry-red_id5256039.html è realmente una custom shop memphis? grazie
  6. Cerco di farvela breve, vengo da anni di Fender (Strato e Jazzmaster) ma qualche mese è scattata la fissazione Les Paul, aumentata dalla possibilità di provare spesso una Custom del '92 dell'altro chitarrista che suona con me, (che monta quindi 490R e 498T). Ieri sono riuscito a provare una Les Paul Traditional con i miei pedali e il mio ampli, un Fender Bassman '59 LTD. La chitarra mi piace molto, il peso non mi ha dato fastidio, tutto ok col manico, e considerato il budget a disposizione la ritengo una buona soluzione. Tutto ok come sustain e sui distorti, trovo i volumi e le differenze timbriche ben calibrate nelle 3 posizioni con i classici 57 e 57+. C'è solo una cosa che mi lascia perplesso, e che ricordo di averlo pensato anche provando un'altra Traditional in un negozio qualche tempo fa, sempre su un ampli Fender (in quel caso un Blues deluxe credo), ovvero la resa sui suoni puliti in particolare del pickup al manico. A differenza delle mie Fender (ovviamente), ma anche della Custom di cui sopra, anche con ampli pulito e pedali spenti, appena vado a plettrare in modo più deciso sento che l'ampli si sporca, in un modo non piacevolissimo. Ovvio, una LP con humbucker... maggiore output ecc... però se attacco la Custom questa frizzanteria non c'è più, la trovo più gestibile e rotonda sui puliti e soprattutto con il pickup al manico, cosa che la rende più versatile e completa per i miei utilizzi. I 25 anni di carriera della Custom hanno reso i pickup più gentili? Può essere un problema di vibrazioni degli ampli Fender tweed con cassa leggerina e aperta? O è tutto normale e con gli humbucker ci può stare?
  7. guitarGlory

    Il Custom Shop Gibson chiude...

    ... e ho capito perché: cazz, li avrei licenziati tutti pure io
  8. user404

    Gibson es 335 - 1959

    Ciao a tutti, ultimamente ho avuto modo di provare diverse es 335 - 1959 e mi sono piaciute un sacco. qualcuno sa dirmi qual'è la peculiarità di questa chitarra rispetto alla 335 "standard"? grazie
  9. Bho, solo a titolo informativo, usato su una chitarra Gibson che non nasce con questo sistema..com'è? In questo periodo sto usando varie accordature e mi sembrava interessante, qualcuno ha esperienze? Quanto sono customizzabili le ccordature? è Facile?
  10. Ovvia, visti gli esiti dei recenti ritrovi del Concilio e dei pareri espressi in privato, condivido con voi l'ultima 6 corde entrata in casa, anche perché in fondo è l'unica da un po' a questa parte a presentare qualche tratto - per alcuni quantomeno - inusuale. Come avrete intuito si tratta di una Gibson Custom CS356, arrivata in seguito a una fase di gas da semiacustica sotto gli schiaffi della quale ho ricercato in lungo e in largo qualcosa che stuzzicasse il mio appetito e i miei criteri di acquisto (Manuale del Ragionierismo, articoli da 1 a 6). Si tratta di una delle tante versioni derivate dalla ES336, a sua volta un derivato della celeberrima 335. Rispetto a quest'ultima, la 336 presentava il concetto introdotto da Gibson di tonally carved, una marchettata per indicare che il fondo, lati e blocco centrale risultano scavati da un blocco massello di mogano, e non laminati. Oltre a questo, la ES336 e poi CS336 presentano una cassa più compatta e meno espansa. La CS356 altro non è che la versione "gaia" di questa chitarra, con upgrade quali hardware dorato, top fiammaterrimi o quiltatissimi in acero, tastiera in ebano e blocchi in madreperla. Tutte queste caratteristiche rendono lo strumento un po' particolare nel panorama delle semiacustiche, donandogli un attacco e una definizione più vicina a quella di una solid body che a quanto ci si aspetterebbe da una semiacustica, meno slabbrata e meno rauca. Il Bigsby presente su questo modello inoltre interviene sul suono accentuando le medie e la risonanza come tipico di questo ponte e donando quel fascino un po' retrò che per altro in finitura gold sullo splendido faded cherry della verniciatura, rende veramente al massimo. Inutile spiegare che l'80% dell'impulso di acquisto è nato di pancia da quella gas che genera l'estetica di uno strumento; lo vedi e ti ispira un mondo di suoni, che puntualmente poi non ti riesce di tirarci fuori a meno che tu non sia gioggetto o enricuzzo nostro. Questa chitarra monta dei PU Seth Lover con sistema triple shot coil, che permette di impostare sia contro fase che split per ognuno dei pu. Con questa configurazione e le caratteristiche della chitarra, devo ammettere che lo strumento è estremamente versatile, il classico tuttofare per una serata rock-blues. Attacco molto definito, sustain a palla, risonanza più controllabile rispetto ad una 335 e grandissima pancia, è veramente una chitarra blues moderna ma elegante. Non strizza neanche un po' l'occhio al jazz come altre sue simili ma piuttosto al rock, ti chiede un bel bending vibrato e una plettrata dinamica per sfruttare la risposta infinita che offre. Datele un crunch e chiudetele un po' il tono al ponte e chiede solo una base di hammond su cui uscire in modo chiaro ed elegante. Inutile dire che l'abbiamo provata solo con un randa ubriaco che la usava per farci i dive-bomb in una Brown Eye dimed to death, e quindi di tutto quanto detto non è stato fatto un cazzo. Ora bando alle chiacchiere e vi lascio a qualche foto cosi cosi, per far parlare la chitarra sicuramente più elegante che abbia avuto per le mani da un po'. Vi risparmio un lurido video mini demo che ho fatto ieri sera in 10 minuti usando garage band sia come ambiente recording che come modelli di suono, direi che non rende minimamente giustizia alla voce dello strumento se messa in un tweed tirato bene con i pedali giusti davanti, come la ha sentita il cocisso. Magari quando mi attrezzo per queste cose si può fare. Un saluto a tutti e w il sommo Ragionier Randa, procuratore di strumenti ineffabili e soprattutto colui che ci presta il conio per acquistarli tutti.
  11. Sto cercando questa costudia per la Les Paul Ho domandato ad un negoziante e mi è stato risposto che si dovrebbe chiedere alla Gibson Europa in Olanda Qualcuno sa indicarmi come fare? :ult-aaaaa (6):
  12. Holas fanciulli, girovagando sul web dopo un concerto stoner in quel di Monaco (di cui una buona metà passata a vomitare per i suoni di chitarra degli headliner, gli ottimi Truckfighters - Mesa Lone Star, SG usata SOLO sul pcikup al manico, suono clean\crunch così ingolfato di basse che più non si può... ) mi sono imbattuto in un paio di annunci interessanti per quanto riguarda le Gibson "storiche". Qualcuno ha esperienza di suddette R8/R9 et similia? Giusto per farsi un'idea, sono ben distante da un acquisto al momento, ma vorrei capire effettivamente di che si sta parlando. Grazie in anticipo!
  13. Ciao a tutti, vivo in Romagna e facendo un giro di vari negozi mi sono innamorato di questo modello che linko dal sito Gibson: http://www.gibson.com/Products/Electric-Guitars/2015/Les-Paul-Standard.aspx#LPS15A3CH1 Cercando nella mia zona l'ho trovata qui: https://www.marinobaldacci.com/categorie/chitarre-4/chitarre-elettriche-42/les-paul-standard-2015-chitarra-elettrica-gibson-7397-strumenti-musicali.html Ma poi confrontando su Thomann.. magia: https://www.thomann.de/it/gibson_lp_standard_tcbc_2015.htm?ref=search_rslt_gibson+les+paul+standard+2015+tcb_350657_2 Cioè.. ma che prezzi sono?!?! Chiaramente non mi riferisco al prezzo in dollari dal sito Gibson.. ma alla differenza fra Thomann e l'altro. Cosa ne pensate???? E' chiaramente la medesima chitarra o mi sbaglio?!
  14. guitarGlory

    Gibson Les Paul CC#24 "Nicky"

    Tra 10 magnate, festeggiamenti a gogò e il fegato spappolato dai digestivi... vi presento Nicky! Poche parole, un video e tante foto porno. Dico solo una cosa: IMHO la Burst '59 definitiva! E' la "mia" chitarra, per suono, dinamica, estetica... e i pickups Stephen Design rendono eccezionale uno strumento che già nasceva over-the-top. Prima di acquistare questa da Mirko, ne ho provata un'altra in negozio a Forlì, e ci ho messo due minuti a decidere... è lei ad aver trovato me, non il contrario Un ringraziamento a Mirkuzzo per avermela presentata, e a Dan per averla recapitata sana e salva: il più bel regalo di Natale di sempre, paragonabile a un meraviglioso Jeeg Robot magnetico di quando avevo 6 anni Nel video ho utilizzato tutte e tre le posizioni del selettore pups, partendo con quello al manico, poi centrale e infine ponte; il setup è composto solo da chitarra - Bitch - delay nel loop... l'ampli come al solito è usato bello imballato, e tutte le sfumature dal clean al distorto pieno sono ottenute con i volumi della chitarra. A differenza del solito, il volume era alto perché mi ispirava troppo giocare coi feedback e con le oscillazioni del delay... perdonatemi se in qualche punto la telecamera dell'iphone clippa un po'. E qui le foto: giuro che non rendono la bellezza re il realismo dell'aging, ma io meglio di così non son capace
  15. Catamount Nebula

    Parliamo un po' di FIREBIRD

    Ciao, E' da un pezzo che sto in scimmia da Firebird. E' una chitarra che mi fa impazzire. Il problema è che girano un sacco di modelli e...non riesco a capire che differenze ci siano (a livello sonoro) tra un modello e l'altro. Una firebird usata si trova anche sui 1.000 euro. Nuove le 2015 che stanno sui 1.700. Ma già una 2013 nuova sta sui 1.300. (perchè? ci sono migliorie tangibili?) Leggevo che i pickup che montano stock sono parecchio sparati, ma un cambio pickup ci può anche stare e poi, visto il costo (abbordabile) della chitarra, è una spesa che si può sostenere. Se voi doveste prenderne una con un budget tra i 1.000 e i 1.500 (massimo massimo) su quale modello andreste? Insomma, datemi un vademe-cum sull'acquisto di questa chitarra! Questa non sembra male http://www.mercatinomusicale.com/mm/a_gibson-firebird_id4296296.html#pics E pure questa mi ispira http://www.mercatinomusicale.com/mm/a_gibson-firebird-120th-anniversary_id4293546.html#pics
  16. Max_KrazyKat

    pick up gibson SG HELP!

    Premessa: sono stato colto da un'improvvisa gas da diavoletto. Avevo avuto un reissue 61 anni fa, ma il manico era curvato e ci suonavo male, in più il pu al manico era troppo scuro, il battipenna piccolo non mi piaceva e ogni volta che andavo ad afferrarmi una birra il manico mi si piantava nel pavimento (maledetto neck diving). Bene... l'ho venduta e ho chiuso. Ho avuto una les paul custom del '68 e la vendetti per una testa-cassa marshall e altre cose che non si dicono... ma ero giovanissimo e coglione. Ora ho da anni una deluxe del '71-'72 con i mini. Ha i miei stessi anni. Spesso l'ho messa in vendita ma ogni volta che prendo in mano una gibson recente, anche cs, decido di tenermi quello splendido pezzo di legno. Le mie esperienze con la gibson finiscono qui. Io sono un fenderofilo, fenderiano, fenderista o come accidenti si dice Ora eccomi con una SG STANDARD tra le mani. Comprata ieri vicino casa. E' del 2008, Corpo due pezzi. Capotasto e sellette in grafite. Discretamente vissuta. Manico dritto e cicciotto, scomodo per me che ho le manine da giapponese, ma tiene bene l'accordatura (anche il sol!!!). Ora, sperando di non aver preso una chitarraccia, mi pongo il problema pick up. Monta 490 e 498. Mi sembra scura ma poco calda. Suono un pò anonimo in clean e violento distorta. Che faccio? li cambio? sono nei guai... io di humbuckers non ci capisco una cippa. Voi pazzi radiochitarristi siete i miei guru, le mie guide... illuminatemi!! Se pensate ne valga la pena potrei anche non badare troppo al portafogli (naturalmente mi muoverò sull'usato con santa pazienza). a voi la favella.... spero p.s. per me il suono sg è sempre stato quello dei Buffalo Tom... eggià sono un figlio degli anni 90 grungettoni. Beccatevi sto lentone per rendere l'idea https://www.youtube.com/watch?v=sEjmJ1Ge00U
  17. Max_KrazyKat

    ES125 o ES135

    Sono anni che sbavo dietro all'idea di una semiacustica con i p90. queste mi piacciono da matti ovviamente sunburst (sono un tradizionalista ) Domande vedo dalle foto che la profondità del corpo varia... ci sono modelli diversi??? Esiste una es125, senza spalla mancante insomma, con due pu? Quali sono le differenze tra i due modelli? A livello sonoro differiscono molto da una es330? Ovviamente se qualcuno ne ha una per le mani di cui vuole liberarsi si faccia sentire!
  18. Catamount Nebula

    Info su valore di una Gibson Firebird

    Ciao ragazzi, Mi hanno offerto in permuta questa chitarra: http://www2.gibson.com/Products/Electric-Guitars/Firebird/Gibson-USA/2011-Firebird-Studio-Non-Reverse.aspx Sono onesto, mi attizza Quanto vale secondo voi da usata? (ammesso che sia in perfette condizioni con custodia, libretti ecc.) La chitarra mi interessa davvero tanto (per una volta mi è capitata una permuta interessante) ma vorrei capire se la valutazione del proprietario è congrua (valutazione che sto aspettando). Grazie!
  19. Mio fratello, passato a strumenti acustici da tempo,ha lasciato molti mesi in taverna (seppur nella sua custodia originale) questa splendida chitarra, senza mai aprirla. Ora si trova nelle condizioni che vedete in foto:le parti metalliche sono ossidate, c'è questo verde uscito fuori che è orribile da vedere e da "sentire" dato che è "una formazione granulosa". C'è qualcosa che io possa fare da solo, prima di portarla da un liutaio? Mi piange il cuore a vederla così Grazie
  20. Ho questo Fuzz,acquistato dagli Junaitid Steits e due domande per voi: -da chi posso farci mettere le mani? voglio sostituire il cavo-jack nativo che è messo male e farlo controllare (oltre a saldare il filo dissaldato) per verificare se necessiti di restauro. Faccio una cazzata inoltre a sostituire il cavo? -c'è un modo per risalire all'esatto anno di produzione?
  21. Deimos

    Les Paul R8 vs Custom

    Sempre più mi trovo a mio agio con la Les Paul (R8) ma non ho mai provato per bene una Custom... Quali sono le differenze sostanziali tra le R8 (et similia) e le Custom? Grazie!
  22. Ciao, ho fatto una breve ricerca e a parte aver scoperto un precedente scannamento qui sul forum sul discorso liuteria (evitiamolo qui please), vorrei sfruttare la vostra esperienza per cercare di stilare una serie di pareri sui liutai della mia regione. Nello specifico, in futuro vorrò fare i miei regolari setup e eventuali modifiche alla R9, io sono uno dalla manualità di orso, ho sempre suonato tanto e spippolato poco, e penso che le cose le debba fare chi le fa di mestiere, quindi vi risparmio di tentare di dirmi come fare da solo :) Però: non conosco personalmente liutai esperti di Gibson dalle mie parti. Per le chitarre moderne mi sono sempre servito di Luca Rossi, per la strato ai tempi la portavo dal compianto Pistolesi, per le Gibson? So che a firenze ci sono un paio di liutai più o meno noti ma non ne ho esperienze dirette, vi chiedo, conoscete in Toscana qualche liutaio affidabile ed esperto di Gibson? Non vorrei mettere l' R9 in mano a uno che 9 chitarre su 10 che sistema sono ESP con EMG ecco... Grazie in anticipo!!!
  23. sanitarium

    Plastiche

    Allora ragazzi...senza fare troppe polemiche...molto semplicemente...e con molta sincerità... Ho bisogno di un vostro semplice e sincero parere...niente di che... Per ora il costruttore ve lo tengo nascosto...lo riveliamo più tardi...anche il prezzo... Come vi sembrano queste plastiche?...vi piacciono?...quanto le paghereste?... Poi dopo vi spiego... http://imageshack.us/a/img248/1290/imagejhr.jpg http://imageshack.us/a/img255/7913/imagepym.jpg http://imageshack.us/a/img266/4143/imagebet.jpg http://imageshack.us/a/img197/3574/imageveum.jpg http://imageshack.us/a/img855/7971/imagepdam.jpg http://imageshack.us/a/img41/154/imageqqda.jpg http://imageshack.us/a/img716/2676/imagelgn.jpg http://imageshack.us/a/img255/6715/imageift.jpg Giudicate solo le plastiche...per la precisione...battipenna...ring per il pickup...switch e poker chips... Grazie!...
  24. sanitarium

    Ho una r8 in mano...

    Copio esplicitamente il post fatto tempo fa da Marco... Ne approfitto proprio per postare alcune domande che mi sorgono immediate e spontanee... Confido in voi adepti per una illuminazione... allora...è risonante, è uno strumento definitivo...è questo...è quello...è inutile dirvi che sono tutta bagnata, ecc ecc...va bene...ok...veniamo al sodo... 1 - ho aperto...i pot non sono marchiati gibson è normale?...(è 2012 ho CoA, cianfrusaglie ecc ecc) 2 - truss rod...ho aperto...ho visto tipo un bulloncino...è normale?...cioè per farvi capire...ci vuole una chiave per bulloni per girarlo giusto?...se si ditemi la misura... 3 - abr-1...voglio muovere l'azione...giro i thumbweel...ok..va benissimo...la sto abbassando...va bene..poi ad un certo punto qnd sono in basso mi si blocca...è normale?...è già a fine corsa?...più giù non va?... 4 - devo cambiare corde...fanno schifo...qnd metto le nuove...bhè le chiavette funzionano come tutte le altre giusto?...(sono abituato a quelle vintage col buco centrale che entra in profondita nella chiavetta)... 5 - ultimo...sellette...come era la cosa?...3 e 3 giusto...3 in un verso...3 nell'altro...a me quella della quarta corda è girata per il verso della 3, 2, 1,,,quindi a me fanno 4 e 2...è normale?... vedete di rispondere sennò vi schiaffeo... grazie... ok l'ultima
  25. sanitarium

    Tra qualche giorno R8izzazione

    C'è qualche cosa che devo sapere?... Devo prestare attenzione a qualche cosa/aspetto?... Chiedo a voi perchè ho studiato un pò tutto da poco e posso trovarmi impreparato... Qualsiasi consiglio utile, anche futile o scontato è bene accetto... Grazie mille...
×